Aversa

Normanna, gli Allievi qualificati alla Final Eight

 AVERSA. Alla fine festa, doccia di spumante, fuochi d’artificio e pianti di gioia. Gli allievi dell’Aversa Normanna sono fra le migliori otto squadre d’Italia.

Battendo per 2-1 il Frosinone, e forti della vittoria nella gara di andata per 2-0, i ragazzi allenati da mister Agovino accedono alle fasi finali di Chianciano Terme, dove proveranno a conquistare lo scudetto. Subito in discesa il match per i baby granata, grazie alla rete realizzata al dal solito Del Prete, abile a sfruttare con un preciso diagonale un cross dalla sinistra di Di Napoli.

I padroni di casa controllano la partita senza particolari problemi, almeno sino al 27’ del secondo tempo, quando Liburdi trova l’insperato pareggio per i ciociari. Castaldi, in pieno recupero, ristabilisce il vantaggio normanno, superando il numero uno ospite e calciando a porta vuota. Al triplice fischio del signor Mansi si scatena la festa, con i ragazzi portati in trionfo dal numeroso pubblico presente sugli spalti del comunale di Lusciano.

“Questa vittoria – dichiara soddisfatto il presidente Giovani Spezzaferri – dimostra che l’Aversa Normanna c’è e ci sarà. Il futuro dell’Aversa Normanna sono questi ragazzi, ci danno la forza di andare avanti. Un grazie a mister Agovino, a tutto lo staff, a Michele Orabona e Luigi Balato, ma soprattutto un grazie ai genitori che fanno enormi sacrifici per seguire i propri figli”. “E’ un obiettivo insperato, per questo siamo ancora di più soddisfatti”, prosegue l’ad Alfonso Cecere. “Il settore giovanile è il futuro del calcio ed avere un’organizzazione che permetta di sfornare giovani promesse è garanzia di stabilità per una società come la nostra. Un grosso in bocca al lupo ai ragazzi per questa avventura a Chianciano”.

 “I ragazzi sono stati fantastici, – commenta mister Agovino – dirgli grazie è qualcosa di scontato, ma vorrei ricordare lo staff che ha ci permesso di raggiungere questo traguardo, dal preparatore atletico Luciano Florio, all’allenatore dei portieri Vincenzo Credentino, sino al Ciro D’Antonio”.

Infine, Michele Orabona, responsabile del settore giovanile granata. “Questo è un progetto che è partito da lontano. Non abbiamo lavorato sugli scarti delle altre squadre, ma la nostra abilità è stata quella di riuscire a sfruttare gli errori degli altri. Lo staff ha dimostrato qualità umane e tecniche, la società c’è stata vicina senza condizionarci nei nostri traguardi. Andiamo a Chianciano con l’obiettivo di fare i massimo, ce la giocheremo con tutti”.

AVERSA NORMANNA – Salese, Pernasilio (35’ st Fabozzi), Di Napoli, Romano, Celentano, Amitrano, Del Prete (30’ st Maiello), Venditti, Fiorito De Falco (28’ st Corsale), Castaldi, Gagliardi (14’ st Finizio). A disp.: Lamarra, Formisano, Calvanese, De Vincenzo, Orfeo. All.: Agovino

FROSINONE – Saccucci, Tufi, Lupieri, Serrao (26’ st Trillò), Ranelli, Miccinilli, Pirolli (11’ st Liburdi), Iacob, Anedda ( st Sementilli), Savone (20’ st Moccia), Pascarella. A disp.: Massimi, Del Guadio, Moroni. All.: Lillo

ARBITRO: Mansi di Nocera Inferiore

RETI: pt Del Prete (A), 27’ st Liburdi (F), 41’ st Castaldi (A)

NOTE: angoli 7-0 per l’Aversa; ammoniti Di Napoli, Venditti, Gagliardi (A) e Liburdi (F); recuperi pt, st

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico