Aversa

Guarino vuole andare via, bagarre tra Sagliocco e il comandante

 AVERSA. Giuseppe Sagliocco, sindaco sceriffo di Aversa, aggiunge un’altra tacca alla sua Colt: il comandante della polizia municipale Stefano Guarino ha presentato una domanda di nulla osta alla mobilità per concorso.

Una scelta che fa affermare al primo cittadino normanno con il sorriso sulle labbra: “Al nemico che fugge ponti d’oro”, per poi ritornare serio e dichiarare: “Credo che per fare determinati mestieri bisogna avere delle caratteristiche. Il comandante della polizia municipale, ad esempio, deve amare la città che serve. Se non ci riesce è meglio per entrambi cambiare registro. Concedere il nulla osta tocca a me e lo farò”.

Questa della richiesta di nulla osta alla mobilità da parte dei caschi bianchi aversani giunge dopo una serie di eccezioni che il sindaco Sagliocco ha sollevato in merito a diverse questioni dalle centinaia di auto sequestrate o rubate e ritrovate lasciate per decenni in due depositi per la custodia giudiziale con un danno per le casse comunali che parrebbe aggirarsi intorno ai due milioni di euro al presunto mancato controllo del commercio ambulante abusivo come da ordinanza del primo cittadino, ai presunti ritardi nei controlli dei tabelloni pubblicitari 6×3.

Insomma, tra Sagliocco e Guarino, sin dal momento dell’insediamento del primo, non c’è stato mai feeling, ma solo colpi di fioretto sino a giungere alla sciabolata della scorsa settimana, annunziata anche attraverso un comunicato stampa, della decisione da parte del sindaco di chiedere alla segretaria comunale, inosservanza della normativa di settore, l’emanazione di un provvedimento disciplinare nei confronti del responsabile dei vigili urbani.

Da parte sua, Guarino preferisce, come ha sempre fatto, in pieno stile militare, non commentare in alcun modo l’intera vicenda. Persone a lui vicine, comunque, evidenziano che la decisione di lasciare Aversa era già stata presa prima della richiesta di adozione di provvedimento disciplinare, come si può evincere dalla richiesta stessa.

Per quanto riguarda la eventuale temporanea sostituzione, Sagliocco, che ha per sè la delega relativa, afferma: “Abbiamo degli ottimi tenenti e una loro gestione collegiale potrebbe andare bene in attesa degli sviluppi”.

“Il comandante Guarino, al di là di sue eventuali colpe per presunte inadempienze, –afferma dalla sparuta opposizione il consigliere comunale del Pd Marco Villano- paga le colpe della cattiva politica delle amministrazioni di centro destra che si sono succedute in questi ultimi undici anni. E’ stata la politica, infatti, che non ha saputo dare gli indirizzi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico