Trentola Ducenta

Inaugurata l’associazione “Giovani Trentola Ducenta”

 TRENTOLA DUCENTA. “Giovani protagonisti di sé e del territorio”. E’ stato questo il tema del meetin che ha dato inizio alle attività dell’associazione “Giovani di Trentola Ducenta”.

L’incontro, che si è tenuto nella Casa delle Associazioni, ospitata nell’ex stazione della ferrovia Alifana, è stato introdotto dal consigliere delegato alle politiche giovanili Ciro Marchisiello, che ha commentato: “Sostenere le ragioni dei giovani, significa contribuire alla crescita sana del nostro territorio”.

Alfonso Eramo, presidente del Consiglio comunale, ha ritenuto che “la funzionalità dei servizi, la collaborazione della cittadinanza, sono la risposta più soddisfacente per un Consiglio che sta funzionando ottimamente. L’amministrazione comunale sostiene i giovani, con i quali dialoga quotidianamente, spronandoli anche ad occuparsi di politica, quella che mette in contatto i cittadini con le istituzioni. L’inizio attività di questa associazione è un ulteriore impegno forte tra amministrazione comunale e il territorio”.

A prendere la parola, poi, Mimmo Costanzo, segretario dell’associazione giovanile: “La scelta di associarci – ha detto Costanzo – è stata importante e impegnativa nello stesso momento. Siamo consapevoli di dedicare tempo ed energie per la crescita della nostra città e di tutto il territorio. Un impegno che abbiamo assunto volentieri”.

Non poteva mancare il sindaco Michele Griffo: “Rilanciare le forze associative della città – ha detto il primo cittadino – è stata una priorità che, sin dall’insediamento di questa amministrazione, abbiamo assunto e che stiamo onorando. Le realtà associative, specialmente giovanili, sono un patrimonio e un investimento, al quale prestare la massima considerazione. Loro sono il futuro”.

Per Griffo “pesa sulle responsabilità di ogni istituzione, in particolare quelle presenti sul territorio, contribuire alla crescita sana delle nuove generazioni, il voto che ci viene affidato dall’elettore è per un futuro sempre migliore. Abbiamo messo in atto ogni iniziativa per consentire a tutte le forme associative di aggregarsi in idonei locali, come la Casa delle Associazioni, dove poter disporre responsabilmente dei locali arredi e attrezzature. Un mondo giovanile culturalmente avanzato è sinonimo di sicurezza del territorio”.

Tra i presenti anche il consigliere Giuliano Pellegrino, i responsabili delle altre associazioni cittadine, insieme a tanti giovani che a fine dibattito hanno avuto un momento di aggregazione sociale.

di Franco Musto

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico