Sant’Arpino

Di Santo: “S.Arpino ha avuto la rivoluzione democratica”

 SANT’ARPINO. A pochi giorni dall’ormai imminente appuntamento elettorale, il sindaco uscente Eugenio Di Santo si rivolge direttamente ai santarpinesi per ringraziarli della stima e della fiducia dimostrate in queste settimane nei suoi confronti e nei riguardi dell’intera coalizione di “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”.

“Ho deciso con fermezza e con l’umiltà che mi ha contraddistinto in questi 5 anni – dichiara – di affrontare questa nuova sfida, orgoglioso del sostegno di tante forze politiche e sociali che hanno scelto di accordarmi la loro fiducia. In questi 5 anni abbiamo lavorato insieme, sindaco, assessori e consiglieri per tenere fede alle promesse fatte e raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati. E le fatiche e i problemi sono sempre stati ripagati dalla consapevolezza e dalla serenità di aver operato per e con la comunità. Oggi è necessario proseguire lungo questa strada per far sì che si possa continuare a crescere e portare a termine il processo di rinascita che sta vivendo il nostro amato paese”.

“Quella che ha vissuto Sant’Arpino negli ultimi anni è stata una vera e propria rivoluzione democratica – continua – che ha posto fine al degrado e all’abbandono dei decenni precedenti e soprattutto agli sprechi perpetuati con i soldi pubblici da chi mi ha preceduto. E per i prossimi 5 anni, non solo continueremo a rinunciare all’auto blu, all’autista, alle segretarie, alle schede telefoniche e a tutti i benefit inutili che gravavano sulle casse civiche, ma la nostra sarà una giunta a costo zero. Né sindaco, né assessori, né consiglieri comunali percepiranno un solo euro di indennità. Questo vuol dire che ci sarà un risparmio di 100mila euro l’anno, 500mila euro in 5 anni che saranno stanziati nell’ambito delle Politiche Sociali e quindi devoluti alle famiglie in difficoltà. Il nostro programma elettorale pone in primo piano le Politiche del Territorio, quelle Scolastiche e Giovanili, le Politiche Gestionali ed Amministrative, Sociali, Industriali ed Occupazionali, l’Ambiente, la Sicurezza, la Cultura e lo Sport. Il mio grazie và a tutti coloro che hanno collaborato alla stesura di un programma che vede i cittadini protagonisti indiscussi”.

“Oggi chiediamo ai cittadini – conclude – di rinnovare la loro fiducia nei nostri confronti e di proseguire con noi nel cammino che sta portando la nostra Sant’Arpino ad una vera e propria rinascita”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico