Italia

Polemiche su omofobia, Letta revoca deleghe alla Biancofiore

Michaela Biancofiore ROMA. Il premier Enrico Letta ha revocato le deleghe alle pari opportunità, sport e politiche giovanili al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Michaela Biancofiore (Pdl), dopo le polemiche sull’omofobia.

All’esponente berlusconiana restano le deleghe per la Pubblica amministrazione e la semplificazione. Quest’ultima decisione rappresenta, secondo fonti del governo, “l’ultima chance” per la Biancofiore, venuta meno alle “regole di ingaggio” impartite dal neo presidente del Consiglio. In realtà non sarebbe una revoca, dal momento che le deleghe erano state stabilite ma non ancora assegnate ufficialmente.

A provocare la decisione di Letta le dichiarazioni rilasciate dalla Biancofiore ad alcuni quotidiani nazionali: “Non sono omofoba. – aveva detto – Mi piacerebbe per una volta che anche le associazioni gay, invece di autoghettizzarsi e sprecare parole per offendere chi non conoscono, magari condannassero i tanti femminicidi delle ultime ore. Difendono solo il loro interesse di parte”.

Insieme al segretario del Pdl, Angelino Alfano, Letta aveva infatti invitato i sottosegretari alla “sobrietà” nell’attività di governo e nelle parole. Sobrietà necessaria sempre, aveva spiegato, ma ancor di più per questo governo e in questa fase della vita del Paese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico