Italia

Milano, padre e figlio uccisi in un bar: assassino e’ un ex dipendente

 MILANO. Un uomo di circa 35 anni, dopo una violenta lite, ha sparato a due uomini, padre e figlio, giovedì, all’alba, nel Milanese. È accaduto a Casate, vicino ad un bar dove i tre si erano incontrati.

L’assassino è stato rintracciato a poca distanza dal bar in cui ha compiuto il duplice assassinio. Si tratterebbe di un ex dipendente di una delle vittime con le quali si era incontrato per chiarire una vecchia questione di debiti: forse un vecchio rapporto di lavoro non saldato. I carabinieri hanno anche recuperato l’arma del delitto, una pistola calibro 7.65.

Secondo la prima ricostruzione dell’investigatori dell’Arma che indagano sul duplice omicidio avvenuto stamani a Casate, nel Milanese, le due vittime, rispettivamente padre e figlio, lavoravano insieme al presunto assassino. Ancora però non si conoscono i motivi dell’aggressione che sono in corso di accertamento. Pare però che tra i due e l’uomo, al momento sentito in caserma, ci fossero forti rancori.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico