Italia

Legge elettorale: il “Porcellum” sarà corretto entro l’estate

LettaROMA. Dal vertice tra governo e maggioranza arriva il via libera ad una “correzione”, entro l’estate, della legge elettorale in vigore, in parallelo all’avvio del percorso costituzionale per le riforme.

Sarebbe questa la risposta politica alla bocciatura del “Porcellum”, da parte della Cassazione, avvenuta qualche giorno fa, in particolar modo sul premio di maggioranza.

Secondo quanto riferiscono due partecipanti all’incontro, la coalizione che sostiene il governo Letta si è data tempo “entro luglio” per modificare il Porcellum prevedendo la sola modifica del premio di maggioranza alla Camera. Niente preferenze, nessuna ridefinizione dei collegi: la riforma che la maggioranza sta mettendo a punto prevede l’assegnazione del premio alla coalizione che raggiunge o supera il 40% dei voti. Premio che scatterebbe sia alla Camera che al Senato.

La riunione di maggioranza sulle riforme è stata aperta dal premier Letta che riterrebbe il percorso della riforma costituzionale una priorità nell’azione del governo, e anche del Parlamento, tanto che sulle riforme si gioca la vita del governo e della legislatura. Le riforme, insieme all’economia, sono i due grandi temi di cui si compone il programma di governo, ha detto il presidente del Consiglio. Bisogna muoversi con competenza e celerità perchè l’estate è da considerare, ha ribadito il premier, il punto di non ritorno dell’iter riformatore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico