Italia

Crisi, Napolitano annulla il ricevimento per la festa della Repubblica

 ROMA. “Per ragioni di sobrietà” non si terrà nessun ricevimento per la festa della Repubblica. Ad annunciarlo lo stesso presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in una nota ufficiale.

“Solo festeggiamenti istituzionali”, è quanto si legge. La nota del Quirinale motiva la decisione sottolineando la “massima attenzione al momento di grave difficoltà che larghe fasce di popolazione attraversano”.

Il capo dello Stato rivolgerà, invece, in tv l’abituale messaggio augurale e presenzierà alla rassegna militare. Regolarmente aperti, nel pomeriggio del 2 giugno, i giardini del Quirinale.

Non mancano però le polemiche sulla parata militare. In tanti, infatti, sono i parlamentari che ne chiedono la sospensione. Tra questi, 23 deputati di Sinistra Ecologia e Libertà.

Mentre il Pd ha chiesto che venga resa almeno più sobria. La parata fu sospesa già nel 1978 e nel 1982.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico