Italia

Agguato a Bari: tre morti. Tra le vittime figlio di un boss detenuto

 BARI. Tre i morti in un agguato avvenuto domenica mattina a Bari, in via Piemonte, quartiere San Paolo.

Obiettivo dei sicari era Vitantonio Fiore, 22 anni, figlio del boss del quartiere San Pasquale, Giuseppe Fiore, 49 anni, che sta scontando in carcere una condanna definitiva a 25 anni per il duplice omicidio di Michele Cristallo e Salvatore Filograsso, avvenuto a Barletta nell’estate del 1991. Altre due persone sono state colpite e sono decedute: Claudio Fanelli, 31 anni, e Antonio Romito, 30 anni. Dai primi accertamenti, i killer hanno usato una pistola calibro 9 e un kalashnikov.

Vitantonio Fiore era stato arrestato nel febbraio 2011 con l’accusa di detenzione illegale di armi e di sostanze stupefacenti dopo che la polizia aveva eseguito controlli nell’abitazione della fidanzata del giovane, nel quartiere San Paolo. Nella cucina di casa, i poliziotti trovarono una pistola calibro 38, con matricola cancellata e completa di cartucce, di cui il giovane si assunse la proprietà. Un anno prima, nel gennaio 2010, il giovane era stato bloccato alla guida della sua auto al quartiere San Pasquale e trovato in possesso di due pistole.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico