Home

Fiorentina, Montella: “Forse cederemo Jovetic”

 Nonostante la delusione per la Champions persa in extremis, rimane la splendida annata della Fiorentina, rivelazione del campionato.

A conferma di ciò il “Premio Bearzot”, giunto alla terza edizione, vinto da Vincenzo Montella. “E’ un riconoscimento importante, per me è un motivo d’orgoglio ricevere questo premio – ha dichiarato il tecnico viola che poi ha parlato di mercato – Jovetic è un grande talento e quindi penso che potrebbe andar via”. Confermate così le indiscrezioni che vorrebbero il montegrino lontano da Firenze la prossima stagione, come confermato anche nei giorni scorsi dal presidente viola Andrea Della Valle.

L’allenatore della Fiorentina ne è consapevole, ma non ne fa un dramma: “Sono consapevole che ci sono delle possibilità che Jovetic sia ceduto qualora arrivassero delle offerte importanti, ma in tal caso verrà adeguatamente rimpiazzato”.

Sempre in tema mercato, in casa viola tiene banco il problema-Pizarro, che ha manifestato la volontà di essere ceduto: “E’ stato un fulmine a ciel sereno, staremo a vedere – ha spiegato Montella – Non so con precisione cosa sia successo. Certo, dispiacerebbe, perchè è un giocatore fortissimo a cui noi tutti abbiamo dato qualcosa. Lui in campo ha ricambiato: vedremo se le strade saranno ancora insieme o no, dipende molto anche da lui”.

Rimanendo all’attualità, Montella ha risposto alle domande sul derby di Coppa Italia, lui che con la casacca giallorossa ha spesso lasciato il segno: “E’ una partita che mi avrebbe fatto piacere giocare – confessa – Il derby di Roma è una partita nella partita. Immagino la tensione che ci sarà, ma anche lo spettacolo. La Lazio per gran parte del campionato è stata tra le squadre più forti e più compatte. Ma i derby sono sempre aperti” ha dichiarato.

Infine un’investitura per il tecnico napoletano, giunta da Gianpiero Boniperti, che a margine della premiazione ha dichiarato: “Vorrei fare i complimenti a Montella, è stato fantastico e ha dimostrato di essere una persona per bene e preparata. Si merita tanto: a una figura così leale, corretta e attaccata ai valori del calcio vero e buono, auguro di prendere un giorno il timone della Nazionale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico