Home

Cavani prigioniero di De Laurentis

Cavani Edinson Cavaniprigioniero di una clausola rescissoria inavvicinabile da 63 milionie dell’intransigenza di Aurelio de Laurentiis.

E il Napoliche, improvvisamente, si trova senza offerte concrete per il Matador, con un mercato, soprattutto quello per l’attacco, paralizzato dalla momentanea invendibilità di Cavani. Tutto intorno, un teatrino di finte dichiarazioni di affetto e di presunte proposte di un altro aumento dell’ingaggio al giocatore, smentite anche in mattinata dai suoi agenti.

Da uomo mercato a uomo senza mercato perché, per esempio, ilReal Madrid, dichiaratamente la destinazione preferita da Cavani, non ha la disponibilità economica e la volontà per pagare i 63 milioni di clausola che de Laurentiis vuole fino in fondo.

Il club di Florentino Perez sta tentando il colpo Bale col Tottenhame gli investimenti al momento sono tutti finalizzati alla trattativa con l’Inghilterra. AlCityche, insieme alParis Saint Germain, Cavani non ha mai preso troppo in considerazione, avrebbero pagato la clausola per intero fino a quando c’era Mancini.

Adesso gli inglesi, che saranno guidati daPellegrini, hanno frenato e l’abboccamento con de Laurentiis per studiare uno scambio conDzekopiù conguaglio economico in favore del Napoli si è subito raffreddato per mancanza di intesa sulla valutazione dei due giocatori. Una situazione che non fa certo piacere a Cavani che, dichiarazioni a parte, aveva già idealizzato una partenza da Napoli dopo aver sostenuto la squadra a suon di gol, portandola dritta in Champions League in questa stagione. Adesso invece il Matador si sente prigioniero dell’intransigenza di de Laurentiis, non disposto a fare sconti sulla clausola.

A questo punto è chiaro che in difficoltà però ci finisce anche il Napoli stesso:Torres, Dzeko o Mario Gomeznon possono certo entrare nel nuovo progetto diBenitezperché, con Cavani a libro paga, non si possono fare altre operazioni in entrata per la punta centrale. E anche per altre operazioni, la disponibilità economica sarebbe ridotta.

L’impressione allora è che, per sbloccare la situazione, sia il giocatore che de Laurentiis debbano fare un passo indietro; Cavani aprendo il ventaglio delle sue scelte anche ad altri club e non solo al Real Madrid; de Laurentiis scegliendo di abbassare le pretese economiche.

Allora, a quel punto, potrebbero rientrare in gioco ilChelsea di Mourinhose parte Torres o il Paris Saint Germain se vendeIbrahimovicche in questi giorni danno però come possibile obiettivo proprio per il nuovo Chelsea di Mourinho.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico