Gricignano

Commissione antisismica: si attende ok della Regione

 GRICIGNANO. Con il rimpasto operato dal governatore Stefano Caldoro nell’ambito della giunta regionale sono destinate a sbloccarsi le richieste, da parte di numerosi Comuni, tra cui quello di Gricignano, …

… di istituzione della commissione antisismica per il trasferimento delle attività e delle funzioni di competenza del Settore Provinciale del Genio Civile. Richiesta che la giunta comunale guidata dal sindaco Andrea Moretti, su interessamento del vicesindaco e assessore all’urbanistica Andrea Aquilante, aveva deliberato lo scorso gennaio ma che, finora, era rimasta in stand by a causa dei ritardi per la costituzione del nuovo esecutivo regionale.

Dinanzi al carico eccessivo di lavoro e l’insufficienza di personale del Genio Civile, che sta creando disagi per coloro che richiedono il rilascio delle certificazioni attestanti la prevenzione del rischio sismico,la giunta Morettiha chiesto alla Regione: la ricezione delle denunce dei lavori e delle comunicazioni di variazioni delle stesse (comunicazioni di dimissioni o nuova nomina o revoca del direttore dei lavori/collaudatore/costruttore, voltura del provvedimento sismico) con eccezione di quelle relative ad “opere pubbliche o di interesse pubblico o opere di edilizia privata la cui altezza superi i metri 10,50 dal piano di campagna”;

la ricezione della valutazione della sicurezza, riferita a qualsiasi tipologia di opere, rilascio della relativa attestazione e conservazione degli atti: lo svolgimento delle attività istruttorie propedeutiche al rilascio dei provvedimenti di autorizzazione sismica, con eccezione di quelle relative ad “opere pubbliche o di interesse pubblico o opere di edilizia privata la cui altezza superi metri 10,50 dal piano di campagna”;

il rilascio dei provvedimenti di autorizzazione sismica, anche se relativi a lavori che interessano abitati dichiarati da consolidare, a sopraelevazioni di edifici e a lavori relativi a denunce in sanatoria, e conservazione dei relativi atti, con eccezione di quelle relative ad “opere pubbliche o di interesse pubblico o opere di edilizia privata la cui altezza superi i metri 10,50 dal piano di campagna”;

lo svolgimento delle attività istruttorie propedeutiche al rilascio de4i provvedimenti di deposito sismico, riferiti a qualsiasi tipologia di lavori o di opere; il rilascio dei provvedimenti di deposito sismico, riferiti a qualsiasi tipologia di lavori o di opere, e conservazione dei relativi atti; l’effettuazione dei controlli sulla progettazione con metodi a campione, riferiti a qualsiasi tipologia di lavori o di opere e conservazione dei relativi atti;

il controllo sulla realizzazione dei lavori nei casi previsti dalla normativa; la ricezione della relazione a strutture ultimate redatta dal direttore dei lavori; lo svolgimento dell’attività istruttoria e rilascio dell’attestazione di avvenuto e corretto deposito della stessa, con eccezione di quelle relative ad “opere pubbliche o di interesse pubblico o opere di edilizia privata la cui altezza superi i metri 10,50 dal piano di campagna”;

la ricezione degli atti e del certificato di collaudo, svolgimento dell’attività istruttoria e rilascio dell’attestazione di avvenuto e corretto deposito degli stessi, con eccezione di quelli relativi ad “opere pubbliche o di interesse pubblico o opere di edilizia privata la cui altezza superi i metri 10,50 dal piano di campagna”;

la ricezione delle richieste di accesso agli atti tecnici ed amministrativi relativi ai provvedimenti sismici emessi e svolgimento dei conseguenti procedimenti amministrativi; la conservazione ed archiviazione dei relativi atti e progetti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico