Esteri

Parigi, attivista anti-gay si uccide a Notre Dame

 PARIGI. Suicidio choc all’interno della cattedrale di Notre-Dame, dove lo storico scrittore, Dominique Venner, 78 anni,si è suicidato nelle prime ore del pomeriggio di martedì.

Venner, autore di decine di opere, era vicino alle idee di all’estrema destra. Il suo più recente impegno politico era stato l’opposizione alla legge sullenozze gay.

Il 78enne si è sparato con un colpo alla testa vicino all’altare della chiesa, in presenza di decine di turisti che in quel momento si trovavano all’interno della cattedrale. Lo scrittore era un’attivista oppositoredella legge sullenozze gay.

La struttura è stata immediatamente evacuata. Sul suo corpo è stata ritrovata una lettera, nella quale forse ha spiegato le ragioni del suo gesto.

Sul suo blog scriveva: “Serve un gesto simbolico- I manifestanti del 26 maggio hanno ragione a gridare la loro rabbia. Una legge infame, una volta votata, può sempre essere abrogata”.

Poche ore prima, invece, scriveva: “Ci vorrà certamente un gesto nuovo, spettacolare e simbolico per scuotere la sonnolenza, scrollare le coscienze anestetizzate e risvegliare la memoria delle nostre origini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico