Esteri

Ciclone Mahasen: fuga in massa in Bangladesh e Birmania

 DACCA. Migliaia di persone sono state fatte evacuare in Bangladesh per l’arrivo del ciclone “Mahasen”, in un’area dove vivono oltre otto milioni di abitanti.

Oltre cento i team medici dislocati nella zona. Il ciclone dovrebbe arrivare tra giovedì e venerdì, toccando terra a Chittagong e mettendo a rischio anche zone dell’India e della Birmania. Si teme, in particolare, per gli effetti devastanti che il ciclone potrebbe comportare lungo la fascia costiera del Bangladesh, nella zona di Cox’s Bazaar, dove vivono circa 300mila rifugiati Rohingya, ospitati nei campi.

Intanto, Mahasen ha già prodotto le prime vittime in Birmania, nel golfo del Bengala, dove è naufragato un traghetto che trasportava circa un centinaio di musulmani appartenenti alla comunità birmana dei rohingya, in fuga proprio dal ciclone. Decine di persone risultano disperse, altri passeggeri sono stati tratti in salvo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico