Esteri

Chicago, sparata dal fratellino: muore bimba di 2 anni

 CHICAGO. E’ stato un “fatale incidente”, così lo ha definito il procuratore locale Gary White, ad uccidere una bimba di 2 anni sparata dal fratellino più grande.

Il bambino di 5 anni stava maneggiando con un fucile-giocattolo calibro 22,conosciuto come “Crickett”, quando inavvertitamente è partito un colpo. La madre dei bambini si era allontanata per andare in veranda quando ha udito il colpo e ha ritrovato la figlioletta in terra. Inutile la corsa in ospedale, la bimba era già senza vita.

L’arma è stata fabbricata dalla Keystone Sporting Arms, azienda che pubblicizza la vendita di armi da fuoco per minorenni e che nel 2008 aveva raggiunto la produzione di 60mila armi, tra pistole e fucili. Il fucile era un regalo dell’anno precedente, gioco che il bambino utilizzava spesso ma i genitori erano ignari della presenza di un colpo nella canna dell’arma. La tragedia è avvenuta nel Kentucky, contea rurale di Cumberland, negli Usa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico