Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Tenta furto nella “villa degli orrori”: arrestato nigeriano

 CASTEL VOLTURNO. Ha violato i sigilli della “villa degli orrori” e tentato di portare via preziosi e altri oggetti di valore, ma è stato scoperto dai carabinieri e arrestato.

Nella notte tra domenica 19 e lunedì 20 maggio, il 43enne nigeriano Igola Akinole, in Italia senza fissa dimora e irregolare sul territorio nazionale, parcheggiava la sua bicicletta al cancello d’ingresso e si introduceva, da una porta-finestra, all’interno dell’abitazione di Domenico Belmonte, ribattezzata “la villa degli orrori” dopo il ritrovamento, lo scorso novembre, dei corpi, sepolti, di Elisabetta Grande e Maria Belmonte, moglie e figlia del proprietario, medico in pensione. In quel momento transitava una pattuglia dei carabinieri che, notando la bicicletta all’esterno della villa, intervenivano e bloccavano l’africano, arrestandolo per violazione di sigilli e furto aggravato.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico