Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Il centro antiviolenza “Casa Lorenza” e le sue “ghiottonerie”

 CASAL DI PRINCIPE. Le cooperative sociali “Eva” e “Dedalus” hanno presentato, al Cinema Modernissimo di Napoli, le “Ghiottonerie di Casa Lorena”.

Un’attività imprenditoriale di catering e di produzione di dolci e confetture, a favore delle donne vittime di violenza e di tratta per fini di sfruttamento sessuale, realizzata con il loro coinvolgimento.

Donne che sono seguite da “Casa Lorena”, un centro antiviolenza ospitato in un bene confiscato a Casal di Principe, nel casertano.

Nel corso dell’incontro è stato presentato in anteprima il video di promozione del progetto ed è stato offerto un assaggio di confettura di mela e cannella accompagnato da formaggi tipici del territorio campano.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, Virgilio difende l'ex Giunta Sagliocco: "Ma di quali debiti parla la maggioranza?" - https://t.co/JiDvmKRXY7

5 ospedali casertani su 6 senza direttore sanitario: Fials chiede nomine all'Asl - https://t.co/nFLnyZEGyd

Parete, occupazione aree pubbliche: duro scontro tra il sindaco Pellegrino e il Pd - https://t.co/J5mvpSFDsp

Migranti morti nel Mediterraneo, Lucio Romano: "Non usare tragedie per scopi elettorali" - https://t.co/UrS13tkGQI

Condividi con un amico