Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, differenziata e scuole: il Pd incontra il commissario

 CASAPESENNA. Nel pomeriggio di sabato, la delegazione del Partito Democratico di Casapesenna ha incontrato il commissario straordinario Paola Galeone ed il presidente della ditta Leucopetra, aggiudicataria della gara per il servizio di raccolta integrata.

L’incontro, ha consentito di mettere a fuoco e affrontare i temi più stringenti e attuali della città di Casapesenna con l’avvio di un proficuo scambio di opinioni tra il Pd e il commissario straordinario d. Il Partito democratico nelle scorse settimane aveva già richiesto di potere incontrare la dottoressa Galeone, avvertendo l’urgenza di un confronto con l’unico interlocutore in questo momento titolato a fornire risposte alle tante emergenze della comunità.

“La scelta del Pd – commentano i democratici di Casapesenna – è da sempre improntata al massimo rispetto per lo Stato e per i suoi rappresentanti giunti in Città al fine di porre le condizioni affinché Casapesenna possa aprire una nuova fase segnata da trasparenza, legalità e sviluppo dopo alterne vicende che hanno lasciato Casapesenna sepolta sotto un cumulo di macerie, ambientali, economiche e sociali”. “In questo contesto – continuano dal Pd – la dottoressa Galeone ha comunicato alla nostra delegazione di avere avviato una serie di iniziative sul tema della trasparenza amministrativa, sul fronte delle misure di salvaguardia rispetto al rischio ambientale e soprattutto sul tema della scuola media”.

Per ciò che riguarda il plesso scolastico ‘Pascoli’ i rappresentanti del Pd hanno fatto emergere i notevoli ritardi accumulati in questi mesi solo per avere i risultati delle Prove sui materiali delle strutture portanti dell’edificio. Ritardi che hanno creato notevoli disagi alla popolazione scolastica. A tal proposito, si è ragionato sull’opportunità di utilizzare, in caso di relazione tecnica che attesti la mancata staticità dell’edificio, di procedere allo spostamento nei mesi estivi delle lezioni nella sede del Comune, con conseguente spostamento della casa comunale nel centro sociale “Antonio Cangiano”.

“Abbiamo avuto rassicurazioni che Casapesenna comunque non perderà la scuola media e che da settembre tutto tornerà alla normalità”, fanno sapere dal Pd. Il commissario straordinario ha poi illustrato il programma avviato sul fronte della raccolta e gestione dei rifiuti alla presenza dell’amministratore delegato della Leucopetra: in questa direzione si segnalano la pulizia straordinaria della variante, dell’ area antistante il cimitero e del parco della legalità nonché l’istituzione di un Eco Punto per la raccolta del vetro e degli ingombranti dando la possibilità ai cittadini di conferire tale frazioni merceologiche negli appositi cassoni. Il Pd ha poi manifestato la propria “apprensione circa i rischi ambientali connessi ad una ormai inesistente raccolta differenziata”.

Il commissario, da parte sua, ha ribadito la disponibilità ad “intraprendere azioni di sensibilizzazione per la raccolta dei rifiuti comunicando, in occasione dell’evento ‘Casapesenna in bici’, la ripresa del calendario per la raccolta differenziata. Altrettanto importante è il mantenimento di un livello dei servizi adeguato ai tempi tramite una raccolta dei rifiuti efficiente e improntata all’incentivazione di comportamenti civici virtuosi come la raccolta differenziata. In questo senso il Pd ribadisce la necessità di coinvolgere nelle azioni di sensibilizzazione la scuola materna, scuola elementare, scuola media, ma soprattutto la parrocchia.

“Siamo consapevoli – affermano dal Pd – che il Comune di Casapesenna nel prossimo futuro non avrà alcuna capacità di indebitamento. In questo quadro appare quanto mai necessario attrarre finanziamenti che non gravino sulle casse comunali per rendere utilizzabili i beni confiscati alla criminalità organizzata e verificare la presenza di eventuali operatori economici in possesso dei specifici requisiti interessati alla progettazione, realizzazione e gestione di servizi mediante project financing e quindi senza alcun onere finanziario a carico del Comune”.

Il Pd di Casapesenna ritiene indispensabile una mappatura dei bisogni reali di Casapesenna ed ha manifestato al commissario la volontà di intraprendere un percorso comune che coinvolga il mondo delle associazioni, le tante realtà civiche nate negli ultimi anni e tutti gli attori sociali, avendo come obiettivo quello di ridare speranza e futuro alla Città di Casapesenna. “Un incontro di enorme utilità”, il giudizio finale del Pd, che auspica l’organizzazione di altri appuntamenti simili, magari “attraverso la formula del forum cittadino da tenersi nella casa comunale o nel centro sociale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico