Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Canoni idrici, Furia invoca intervento della Prefettura

 CASAL DI PRINCIPE. Da fonti bene informate, abbiamo appreso che “la Commissione Straordinaria di Liquidazione” del comune di Casal di Principe sta predisponendo gli avvisi di pagamento idrici per gli anni 2008-2009 e 2010 ammontanti a circa 3.500.000 di euro.

Si tratta di un provvedimento che, almeno dal punto di vista giuridico-procedurale, non può passare sotto silenzio e che richiede da subito una forte mobilitazione generale di tutte le forze politiche e sociali della città, per evitare che, per l’ennesima volta, i signori commissariadottino provvedimenti del tutto illegittimi, e costringere così i cittadini ad impugnarli in sede giudiziaria con aggravio di tempo e di spesa, come avvenuto solo qualche mese fa per i fantomatici accertamenti dell’anno 2007.

Questo dimostra ancora una volta per quelli che non erano convinti, che a nulla sono valsi i tentativi di dialogo intrapresi tra le varie associazioni e i Commissari come del resto da loro stessi auspicato, e che essi alla fine non mantengono nessuna e dico nessuna, delle promesse che fanno durante gli incontri finora avuti, prendendo quindi in giro tantissime persone serie della nostra comunità.

A questo punto, non ci resta che rivendicare ed auspicare l’invio da parte della Prefettura, di una “Commissione di accesso”, per verificare de visu, l’operato gestionale messo in atto dai “Sei Commissari” insediati sul comune di Casal di Principe unitamente allo staff che si sono portato dietro.

Ragionier Luigi Furia

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico