Carinaro

Giallo sulla ragazza nigeriana trovata morta nella zona industriale

 CARINARO. Una ragazza nigeriana, di 26 anni, è stata trovata morta, martedì mattina, nella zona industriale tra Carinaro e Gricignano, vicino alla fabbrica di biciclette Morris. Il cadavere era seminudo e senza documenti.

Non è ancora chiara la dinamica di quello che sembra essere un omicidio. Accanto al corpo, riverso a terra in un campo, sono stati ritrovati due coltelli, puliti, senza macchie di sangue. Ad un primo esame, il cadavere non presentava tracce visibili di violenza o di ferite da armi da taglio o da fuoco. La donna, però, potrebbe essere stata strangolata.

A dare l’allarme, intorno alle otto di martedì mattina, un dipendente dell’azienda. Sul posto i carabinieri del reparto territoriale di Aversa, coordinati dal colonnello Gianluca Vitagliano, e della stazione di Gricignano, guidati dal maresciallo Mauro Nuzzi.

La ragazza, con regolare permesso di soggiorno, si trovava in Italia da quattro anni, insieme al fratello, con il quale viveva ad Aversa. Prima di arrivare nelcasertano era stata in altre città, tra cui Ravenna. Gli investigatori, coordinati dal pm Cantiello, hanno interrogato alcune prostitute che operavano nella zona dove è stato trovato il cadavere.

a seguire le immagini video

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico