Pomigliano d’Arco - Castello di Cisterna

Napoli, corteo per dire basta ai suicidi dovuti alla disoccupazione

 NAPOLI. “Chiederemo un risarcimento allo Stato, al presidente della Repubblica, e vedremo se il Comune si costituirà parte civile, perchè questi sono omicidi di Stato”.

Lo ha detto Felice Romano – l’imprenditore di Pomigliano d’Arco che ha lanciato l’iniziativa “Adotta un cittadino, offrigli lavoro, anche temporaneo, anche in nero” – nel corso della manifestazione per dire basta ai suicidi legati alla mancanza di lavoro. In piazza Primavera, poco prima dell’avvio dell’iniziativa, si è osservato un minuto di silenzio per ricordare Francesco Carlucci, l’informatore farmaceutico suicidatosi pochi giorni fa a Pomigliano.

“Dobbiamo dire basta a questi suicidi – ha proseguito Romano – e noi imprenditori dobbiamo fare qualcosa. Assumere anche in nero è ovviamente una provocazione, ma serve per creare occasioni da dare a chi non ha lavoro. Le nostre mani sono sporche del sangue di questi suicidi, ed è per questo che citeremo lo Stato, perchè non ha fatto nulla o ha fatto poco finora”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico