Campania

Camorra, patto Mallardo-Casalesi: tornano in carcere due indagati

 AVERSA. I carabinieri del reparto territoriale di Aversa e del nucleo investigativo provinciale di Caserta hanno eseguito un’ordinanza custodia cautelare in carcere nei confronti di Luciano Ghirardini, 25 anni, di Aversa, ritenuto affiliato al clan Mallardo, con ramificazioni intero territorio nazionale, …

… e di Pasquale Marrone, 43 anni, di Giugliano, ritenuto affiliato alla fazione Bidognetti del clan dei casalesi. I due, già arrestati il 6 giugno 2012 dal Ros di Roma, insieme ad altre 40 persone, con l’accusa di associazione mafiosa, furono poi successivamente scarcerati dal Tribunale del Riesame di Napoli.

Al termine delle indagini, i carabinieri del Ros documentarono i rapporti tra i clan Licciardi di Secondigliano e Bidognetti di Casal di Principe, con i quali erano stati costituiti un “gruppo misto” e un “direttorio” per la gestione delle attività illecite in numerosi comuni delle province di Napoli e Caserta.

A seguito del ricorso proposto dal pm inquirente, la Corte di Cassazione ha annullato l’ordinanza di scarcerazione, rinviando gli atti per una nuova valutazione al Tribunale del Riesame di Napoli, che ha emesso l’odierna ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Ghirardini è stato condotto nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, mentre Marrone Pasquale al penitenziario di Napoli-Secondigliano.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico