Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Periferie, Giaquinto: “Rivalorizzazione con i fatti, non a parole”

 CAIAZZO. “Abbiamo rivalorizzato le periferie non a parole, ma con fatti concreti”, continua a tracciare una panoramica di quanto realizzato in dieci anni di amministrazione Stefano Giaquinto, primo cittadino uscente e candidato consigliere comunale nella listaUniti per Caiazzo, a sostegno del candidato sindaco Tommaso Sgueglia.

Il rimando va al campo sportivo polivalente di San Giovanni e Paolo, “una struttura attualmente inutilizzabile ‘grazie’ alla collaborazione di vandali e di nullafacenti”, alla scuola ‘salvata’ della frazione e al suo adeguamento e ammodernamento. Ma Giaquinto ricorda anche la realizzazione della piazza nel 2004, “come luogo di incontro e di socializzazione per più fasce d’età della popolazione residente” e alla più recente intitolazione dello slargo al 13 ottobre 1943, giorno dell’Eccidio di Monte Carmignano, “per non dimenticare la storia di Caiazzo e un tragico evento nel quale persero la vita 22 caiatini, molti dei quali proprio di San Giovanni e Paolo”.

Opera strategica, progettata nel 2007 e consegnata nel settembre 2012, la nuova rete idrica di adduzione per il prelievo di acqua dalla galleria di Monte Alifano. “No a pozzi da realizzare a Caiazzo o a Cesarano, il gruppo Uniti per Caiazzo ha considerato la proposta di cittadini che abitano in questa zona e che con lungimiranza hanno prospettato la captazione di 7 litri di acqua al secondo direttamente dalla condotta idrica dell’Ex Cassa per il Mezzogiorno che attraversa in galleria il territorio caiatino, in località Monte Alifano, e che serve anche la provincia di Napoli. Ritenuto da molti irrealizzabile – aggiunge il candidato consigliere Giaquinto – il serbatoio è stato interamente finanziato dalla Regione Campania e ha segnato il raggiungimento di un ambizioso obiettivo, ottenuto grazie alla tenacia di uomini e donne che hanno creduto nel progetto e voluto fortemente la realizzazione dell’opera”.

Negli anni delle consiliature Giaquinto, l’amministrazione ha in più iniziative valorizzato i prodotti tipici locali e le aziende produttrici, ha difeso le coltivazioni e si è creata una posizione in importanti circuiti, vedi il conferimento nel gennaio 2013 di coordinamento regionale delle Città dell’Olio.

“Il gruppo Uniti per Caiazzo nato nel 2003 ha fatto molta strada e ha voglia di riprendere questo percorso impegnandosi per la città con entusiasmo e passione”, conclude Giaquinto che annuncia, tra l’altro, interventi per la strada rurale che costeggia il campo sportivo di via Palmieri e per la pubblica illuminazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico