Aversa

Rifiuti in Piazza Marconi, protesta del nascente comitato cittadino

 AVERSA. Alle ore 16 di lunedì 20 maggio piazza Marconi è piena di rifiuti. La ditta Senesi ha dimenticato di prelevarla? Qualcuno dirà che i rifiuti sono stati posti dai soliti cittadini incivili dopo che il prelievo era stato effettuato.

“Questo è falso”, sostengono i componenti del nascente “Comitato Piazza Marconi”, che spiegano: “In realtà, da venerdì in piazza Marconi non si è visto nessuno degli operatori ecologici, né spazzini né mezzi per il prelievo. Il materasso che vedete nella foto è stato lasciato giovedì scorso nella notte da qualcuno ed ancora oggi fa bella mostra di se nella piazza! Tanto per dirne una ieri si è tenuta, tra immondizia ed insetti, la fiera di notte voluta dalla giunta Sagliocco per rianimare la piazza e dintorni. Ebbene, non sarebbe stato meglio prima fare una pulizia della piazza che fa davvero schifo?”.

“Da anni – continuano dal comitato – si parla di lavori, e pare che gli stessi siano in dirittura d’arrivo, speriamo bene, perché questa zona è davvero dimenticata dal resto della città. Eppure è proprio il cuore del centro storico. A pochi passi vi è la cattedrale, dove a volte si svolgono cerimonie solenni con l’intervento di cardinali e altissime autorità pontificie, come il segretario di Stato del Vaticano, cardinale Bertone, giunto l’anno scorso tra noi. Cosa avrà pensato vedendo questo sfacelo?”.

“Forse – ironizzano dal comitato – se venisse il grande Papa Francesco potremmo ritrovarci la piazza sistemata in poche settimane, come accade per il parco Pozzi quando giunse Giovanni Paolo II. Ma siccome non è prevista al momento alcuna visita del sommo pontefice, quanto meno il Comune assicuri pulizia e decoro”.

Da qui l’appello all’amministrazione: “Il Comune faccia potare le piante e una disinfestazione e derattizzazione, prima che con l’arrivo del caldo piazza Marconi (o Mercato, come la amano chiamare gli aversani) sia invasa da insetti e topi. Ed intanto alla Senesi chiediamo di intervenire in maniera veloce, e di non dimenticare nel prosieguo del servizio, di far passare propri mezzi e uomini nella piazza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico