Aversa

Playoff Allievi: la Normanna batte il Frosinone

 AVERSA. Due gol di rapina di Del Prete e l’Aversa Normanna si trova con un piede a Chianciano Terme. Partita giocata alla grande dai ragazzi guidati di mister Agovino, che hanno battuto in casa, nella gara di andata, i campioni d’Italia.

Uno 0-2 che sta stretto a giovani normanni, i quali sin dai primi minuti hanno dimostrato la loro superiorità tecnica, fisica e atletica. Il pressing dei granata è asfissiante da subito. Dopo appena cinque minuti di gioco Del Prete ruba palla a Miccinilli in area di rigore, supera un avversario e insacca alle spalle di Saccucci. I padroni di casa cercano di replicare per raggiungere il pareggio, ma ad avere le migliori occasioni sono sempre gli aversani.

Al 10’ il colpo di testa di Castaldi a pochi metri dalla porta, dopo uno svarione di Del Gaudio, è bloccato con difficoltà dal portiere ciociaro. Al 19’ sempre Castaldi batte un calcio d’angolo, Finizio stacca più in alto di tutti e coglie in pieno il palo. L’Aversa Normanna è padrona del campo, riparte in velocità e tiene a bada i tentativi del Frosinone di pareggiare.

Del Prete, Finizio, Castaldi e Fiorito mettono in apprensione la retroguardia gialloblù, le scorribande di Pernasilio e Di Napoli sulla fascia sono un incubo per i padroni di casa, Celentano e Amitrano rendono inoperoso il pomeriggio di Salese. Nella ripresa i granata vogliono chiudere l’incontro. Al Di Napoli scaglia una sventola dalla distanza respinta in tuffo da Saccucci e tre minuti dopo il tentativo di Castaldi dalla destra è deviato in angolo dal portiere laziale. Le due azioni fanno da preludio al gol.

E’ ancora Del Prete a rubare palla, questa volta a Moroni, presentandosi solo davanti a Saccucci e superandolo per la seconda volta. Il raddoppio arriva al e chiude il match. Venditti e Romano alzano una diga a centrocampo, mettendo al sicuro il risultato. A pochi secondi dal triplice fischio finale c’è gloria anche per Salese. Con uno spettacolare colpo di reni su un tiro dal limite di Savone, l’estremo difensore granata mette in mostra tutto il suo valore.

Al termine i complimenti dei dirigenti del Frosinone e i cori dei tifosi giunti allo stadio di Supino rendono la giornata ancora più entusiasmante per i colori granata. Ma per la fase finale di Chianciano c’è da superare l’ultimo scoglio della partita di ritorno. Per festeggiare un gruppo coeso e straordinario, in cui nella gara con l’Arzanese ha esordito anche Mauriello, un centrocampista classe ’98 veramente interessante, bisogna aspettare solo sette giorni.

FROSINONE – Saccucci, Del Gaudio, Lupieri, Sementilli (11’ st Carcatella), Moroni (20’ st Serrao), Miccinilli, Moccia, Savone, Liburdi (25’ st Anedda), Pascarella (32’ st Trillò). A disp.: Massimi, Verrelli, D’Alessandris. All.: Lillo

AVERSA NORMANNA – Salese, Pernasilio (35’ st Fabozzi), Di Napoli, Romano (37’ st Orfeo), Celentano, Amitrano, Del Prete (25’ st Maiello), Venditti, Fiorito De Falco (18’ st Gagliardi), Castaldi, Finizio. A disp.: Lamarra, Formisano De Vincenzo, Calvanese, Corsale. All.: Agovino

RETI: pt e st Del Prete

ARBITRO: Marchetti di Ostia

NOTE: angoli 6-4 per l’Aversa; ammonito Savone (F); recuperi pt, st.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico