Aversa

Piazza Crispi, mentre i politici si interrogano i lavori cominciano

 AVERSA. Parafrasando il detto “mentre il medico studia l’ammalato muore” possiamo dire mentre i consiglieri del Pdl si interrogano e interrogano il sindaco sulla questione dell’ex deposito della Ctp di piazza Crispi e il futuro dell’area, …

… in relazione ad un vecchio progetto, partono i lavori annunciati dal primo cittadino per trasformare l’area in piazza ricca di aiuole, fornita di arredo urbano, corredata di parcheggio a raso da cento posti auto. Un lavoro da 122 mila euro che non costerà alcunché alla cittadinanza perché a realizzare l’intervento sarà la ditta che ha acquistato la palazzina dalla Ctp.

“Un impegno assunto in cambio della rinuncia da parte comunale ad incassare 40 mila euro degli oneri di urbanizzazione dovuti per la ristrutturazione della palazzina degli uffici dismessi dalla Ctp”, affermò il sindaco nel dare notizia della chiusura del triplice contenzioso in atto tra Comune, Ctp e la ditta che aveva acquistato dalla società quella struttura.

Da ricordare che, grazie alla conclusione dei tre contenziosi, l’ente comunale ha evitato il pagamento di ben 2 milioni di euro richiesti dalla ditta acquirente la struttura, per il danno emergente ed il lucro cessante prodotti dalla mancata applicazione degli accordi contratti con la vecchia amministrazione. Inoltre, va segnalata la rinuncia della Ctp a realizzare un parcheggio interrato di tre piani nel sottosuolo che resta di proprietà della società tranviaria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico