Aversa

Luciano nuovo coordinatore cittadino del Pdl

Luciano Luciano AVERSA. Il consigliere comunale Luciano Luciano è il nuovo coordinatore cittadino del Pdl. A nominarlo, dopo che Nicola Golia aveva più volte fatto sapere che non intendeva continuare ad espletare l’incarico, l’ex senatore Pasquale Giuliano, nella sua qualità di coordinatore provinciale.

Ancora una volta, quindi, nel Pdl le nomine, al di là del valore della persona indicata, vengono effettuate per scelta dall’alto e non grazie ad un congresso così come aveva, invece, chiesto buona parte del Pdl, dall’ex sindaco Mimmo Ciaramella, ai tre consiglieri comunali ex An Michele Galluccio, Gino Della Valle e Gianpaolo Dello Vicario (che ricopre anche la carica di vice presidente dell’amministrazione provinciale di Caserta) all’ex assessore Pasquale Diomaiuta che aveva anche lamentato l’assenza di qualsiasi iniziativa che coinvolgesse gli iscritti e quanti furono candidati alle ultime amministrative.

Da parte sua, il neo eletto si è già mosso convocando i consiglieri e assicurando loro una maggiore collegialità nella gestione del partito. La nomina di Luciano, però, non sembra aver risolto tutti i problemi precedenti. Anzi, in alcuni casi, li ha acuiti, a partire dal doppio incarico, politico (quale coordinatore) e amministrativo (quale consigliere comunale) dell’ex assessore della giunta Ciaramella, ma vicinissimo da sempre a Giuliano. Non a caso gli ex An, con il consigliere comunale Michele Galluccio, parlano di un mezzo passo in avanti.

“Sarebbe stato meglio – ha dichiarato Galluccio – che il nuovo coordinatore cittadino fosse venuto fuori da un democratico congresso e non scelto dall’alto, al di là di quelle che sono le capacità di Luciano”. Il timore più grande per gli ex An, anche se non lo dicono, è che Luciano possa rappresentare un “cavallo di Troia” del sindaco Sagliocco all’interno del Pdl in vista di un eventuale rientro del primo cittadino tra i berlusconiani e anche perché lo stesso Sagliocco intende, da sempre, sostituire l’assessore Massimo Pizzi, in quota ex An, con uno a lui più gradito. In questo senso, guarda caso, proprio nei giorni scorsi, giustificandolo con la passata esperienza di Luciano, lo ha delegato ai rapporti con la Senesi, la società che gestisce il servizio di igiene urbana in città. Di fatto, considerato la delega all’ambiente detenuta da Pizzi, significa esautorarlo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico