Aversa

L’ospedale ‘Moscati’ celebra Gianna Berretta Molla

 AVERSA. Pediatria in festa all’ospedale “San Giuseppe Moscati”, nella mattina domenicale, per la ricorrenza della memoria liturgica di Gianna Berretta Molla, canonizzata il 16 maggio 2004 da papa Giovanni Paolo II, diventata patrona dei pediatri italiani e patrona dell’ospedale cittadino insieme a San Giuseppe Moscati.

Medico, specialista in pediatria, madre di quattro bambini, al termine del secondo mese della quarta gravidanza Gianna scoprì di essere affetta da un fibroma all’utero che imponeva l’intervento chirurgico immediato. Gianna non volle che si intervenisse prima del tempo del parto. Chiese al chirurgo di salvare il bambino anche a scapito della sua vita.

Il bimbo nacque il 21 aprile e sette giorni più tardi Gianna si spense a soli 39 anni. Una scelta che da la misura delle qualità morali della donna che, da medico, riversò sugli ammalati, prodigandosi nella cura dei più piccoli.

Per questo dopo la canonizzazione è stata scelta quale patrona dei pediatri. Particolare è la devozione per santa Gianna Berretta Molla nell’unità operativa dell’ospedale Moscati dove ogni anno ne viene ricordata la memoria con una celebrazione particolare. Questo anno l’occasione cade nella giornata domenicale che darà maggiore rilievo alla celebrazione tenuta don Andrea Della Gatta alle ore 10 e 45 nella cappella del nosocomio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico