Aversa

“Alcol & Donne”, convegno alla Facoltà di Ingegneria

 AVERSA. Grande interesse ha suscitato tra i partecipanti il convegno “Alcol & Donne”, tenutosiil 2 maggio, nell’aula magna della facoltà d’Ingegneria di Aversa.

Il convegno, patrocinato dalla Provincia di Caserta e dal Comune di Aversa, è stato organizzato dal dott. Antonio D’Amore, Direttore del Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Azienda Sanitaria Locale di Caserta e dall’Associazione AversaDonna, presieduta da Nunzia Orabona, nell’ambito del “mese di prevenzione alcologica”.

Al convegno, oltre al Direttore del Dipartimento Dipendenze Patologiche Antonio D’Amore, che ha svolto anche la funzione di moderatore, hanno partecipato: il sindaco della città di Aversa Giuseppe Sagliocco, il direttore generale dell’Asl Caserta, Paolo Menduni, il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione Nicla Virgilio, Nunzia Orabona, presidente dell’associazione AversaDonna, Anna Loffreda, dirigente responsabile del Ser.T. di Maddaloni, Antonietta Martinelli, dirigente medico dell’ospedale “Moscati” di Aversa, e la professoressa Maria Donadio. Monsignor Angelo Spinillo, vescovo della Diocesi di Aversa, ha concluso con un applauditissimo intervento i lavori.

La riuscita dell’evento è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell’Azienda sanitaria locale di Caserta e dell’associazione AversaDonna. Due realtà che hanno cooperato attivamente al progetto comune: fornire alla popolazione femminile del territorio di Aversa e dell’agro, oltre che dell’intera provincia di Caserta, quelle informazioni necessarie per prevenire l’ulteriore espandersi dell’alcolismo, un fenomeno che ha assunto dimensioni davvero preoccupanti nel nostro territorio. Nel corso del convegno, in molti, tra il folto pubblico intervenuto, hanno avuto modo di provare gli occhiali “alcovista”. Si tratta di occhiali particolari che simulano gli effetti deleteri sulla vista di chi fa uso o abuso dell’alcol. Chi ha utilizzato gli occhiali si è detto stupito di come possa peggiorare la visione in seguito all’assunzione anche di una modesta quantità di alcol.

VIDEO

I giovani studenti di varie scuole di Aversa si sono resi conto di cosa possa significare guidare, di giorno o di notte, con la visione della strada pesantemente deformata dall’alcol. Il convegno sarà ripetuto in ambito regionale il prossimo 7 maggio, al Centro Direzionale di Napoli, presso il Centro Congressi Tiempo. In occasione del convegno, nel piazzale antistante al Centro Congressi, si svolgerà una giornata open day con il raduno finale della carovana delle Unità Mobili che hanno partecipato alle attività del mese della prevenzione alcologica (compresa l’Unità Mobile del Dipartimento Dipendenze dell’Asl di Caserta).

IL COMMENTO DEL SINDACO. “Le dipendenze sono anche il frutto del tempo in cui viviamo e della crisi della società”. Queste le parole del sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco nel corso del convegno tenutosi questa mattina presso la facoltà di ingegneria di Aversa su “Alcol & Donne”. “Oggi essere donna è molto più complesso rispetto alle precedenti generazioni – ha detto Sagliocco – Basta guardare i dati della crisi del lavoro e dei successivi licenziamenti che pare colpisca maggiormente le donne. Allora ben vengano convegni come questo di oggi relativo ad “Alcol & Donne”, organizzato, nell’ambito del “mese di prevenzione algologica”, dal dott. Antonio D’Amore, Direttore del Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Azienda Sanitaria Locale di Caserta e dall’Associazione AversaDonna, presieduta da Nunzia Orabona. Su temi importanti come questi non bisogna mai abbassare la guardia e fare sempre più sensibilizzazione e prevenzione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico