Sant’Arpino

L@D: “Revocato concorso dirigente, vittoria dell’opposizione”

 SANT’ARPINO. La giunta fallimentare Di Santo-Brasiello-Benzinaio tenta gli ultimi colpi di coda e cerca di carpire la buona fede dei dipendenti comunali.

Voci ben informate ci dicono che la Giunta delle tasse ingiuste e delle cartelle pazze avrebbe deciso di revocare il concorso per dirigente. Una notizia che, se confermata, rappresenta una grande vittoria del nostro movimento e un riconoscimento palese della giusta e forte battaglia politica da noi portata avanti negli ultimi anni con determinazione assoluta. In tutte le sedi e con numerosi atti e denunce abbiamo sempre sostenuto l’inutilità di tale posto e la necessità di utilizzare le risorse economiche per stabilizzare i lavoratori del comune precari.

Se ci avessero ascoltato dall’inizio, i lavoratori precari avrebbero già da tempo goduto dei loro legittimi diritti. Noi continueremo nella nostra battaglia in difesa dei veri diritti dei lavoratori e vigileremo sugli interventi che ora si intendono adottare nel campo del personale. Temiamo che si vogliano deliberare atti dalla valenza squisitamente preelettorale.

Alcuni provvedimenti in corso, solo apparentemente favorevoli ai dipendenti, hanno lo scopo di “catturare” il voto in una sorta di scambio dove si tenta di aggiungere al danno procurato ai lavoratori nel corso degli anni la beffa di provvedimenti fuori tempo massimo e illegittimi.

Noi invitiamo i lavoratori, che sono persone capaci e dotate di buon senso, a non cadere nella trappola di questi amministratori incapaci e senza scrupoli capaci di promettere tutto e il contrario di tutto solo per elemosinare un voto. Noi non vi lasceremo soli e ci impegniamo ad affrontare in modo realistico e fuori da ogni logica preelettorale i tanti problemi dei lavoratori del Comune e in particolare di coloro che aspettano ancora una stabilizzazione definitiva.

A questi amministratori incapaci e fallimentari diciamo, con le nobili parole di Abramo Lincoln che: “Potete ingannare tutti per qualche tempo, o alcuni per tutto il tempo, ma non potete prendere per i fondelli tutti per tutto il tempo”.

Movimento “Sant’Arpino Libera@Democratica”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico