Sant’Arpino

L@D: comizio di Capone in zona Paradiso

 SANT’ARPINO. Entusiasmo e partecipazione e consensi al secondo appuntamento del tour elettorale di Sant’Arpino Libera@Democratica “Uniti per riprenderci il Futuro”.

Domenica mattina il candidato sindaco della formazione civica, Francesco Capone, ha tenuto un comizio in piazza della Resistenza, in località Paradiso. E nel suo intervento Capone non le ha certo mandate a dire ai suoi avversari.

“In queste settimane, in questi giorni, in queste ore, – ha dichiarato – l’Amministrazione uscente cerca di recuperare l’irrecuperabile, quasi volesse fermare il tempo per farequello che per incapacità in cinque anni non è riuscito a fare! Ed è costretta a riconoscere le giuste battaglia dell’opposizione, revocando, per esempio, il concorso per un posto di dirigente che sarebbe costato alla collettività oltre centomila euro l’anno! Si inventa un Piano Urbanistico Comunale, il famigerato Puc, che sanno bene essere carta straccia, ma che ‘vendono’ come il futuro e lo sviluppo di Sant’Arpino, inventandosi soluzioni edilizio-urbanistiche irrealizzabili e illudendo i cittadini. E ancora in questi giorni si caratterizzano per alcune iniziative sgangherate, che confermano la loro incapacità esuperficialità, mettendo a rischio la salute dei cittadini di Sant’Arpino. Iniziano lavori senza controllo sul piano del rischio ambientale e senza preoccuparsi di far verificare la qualità di rifiuti, che secondo alcune fonti sarebbero altamente inquinanti e ci riferiamo ai lavori di sterro che sono iniziati nella via Volta, per realizzare opere infrastrutturali senza alcuna garanzia di valutazione dell’impatto ambientale. O, ancora, i lavori improvvisati per l’alimentazione idrica in alcune zone del Paese, che in fretta, come una Caporetto, hanno dovuto rivedere. Si vocifera, infatti, addirittura di un pignoramento della Casa Comunale, dello storico Palazzo Ducale. Vogliamo sinceramente che tali voci restino solo delle voci e che non abbiano ad assumere i contorni di una vergognosa realtà! E che dire dei vergognosi sprechi sui quali apriremo un capitolo a parte per verificare come sia stato possibile pagare oltre 40 mila euro interventi di pulizia e di bonifica, a volte ripetute, e dai risultati, a si poco, sconcertanti”.

E passando alla disanima delle probabilità del Rione Paradiso, Capone ha rimarcato come “cinque anni fa c’è stato chi ha avuto il coraggio, mentendo sapendo di mentire, di promettervi, l’istituzione di un posto di polizia qui in Piazzetta Paradiso! Una promessa fatta solo per prendere voti; una promessa che sapeva di non poter mantenere. Già immagino una loro possibile obiezione, già sento l’improntitudine voce di chi, senza ritegno e dignità, dirà ‘Ma abbiamo portato la Farmacia a Piazzetta Paradiso’! Bugiardi e mistificatori! Si, è vero: ma non è stato merito vostro; la Farmacia è stata la conquista del caparbio, ostinato impegno di un figlio della ‘Piazzetta Paradiso’, che per anni ha lottato con abnegazione: l’ispettore Mimmo D’Antonio, che oggi è qui con noi, consapevole del fallimento della Giunta Di Santo e delle sue irrealizzate e irrealizzabili promesse. Oggi l’amico Mimmo è qui con noi”.

“I miei – ha proseguito Capone – non sono impegni e promesse faraoniche. Io mi impegno a rifare di Sant’Arpino un’eccellenza della Provincia di Caserta e soprattutto a fare del Comune una casa di vetro in grado di garantire quei servizi che oggi non eroga”.

E come già domenica scorsa ha ribadito il patto fra elettori ed eletti e rilanciato la sfida al suo competitore chiedendogli un confronto pubblico sui tempi programmatici per consentire ai santarpinesi “di valutare chi realmente è a favore del cambiamento e chi no; chi realmente è al servizio degli interessi di tutti i santarpinesi e chi no; chi realmente è a favore di politiche innovative e di sviluppo e chi invece intende ancora volare basso con politiche fatte di sprechi e clientele che sfruttano il disagio e la povertà della gente. Ecco su tutto questo vi chiediamo di valutare con attenzione dando la piena fiducia a chi vuole veramente costruire una Sant’Arpino libera e democratica”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Roma Presidente della Repubblica di Colombia 22 10 18: https://t.co/csQ7LFeO1i tramite @YouTube

Roma - Conte incontra il Presidente della Colombia (22.10.18): https://t.co/UknGwWZVxs tramite @YouTube

Aversa tra le “100 mete d’Italia” https://t.co/D6GQHHvCGz

Manovra, Italia risponde a Ue: "Interverremo se il deficit/Pil va oltre le stime" - https://t.co/UePkYTFwSh

Condividi con un amico