Santa Maria C. V. - San Tammaro

Tribunale, il Comune “trasloca” per ospitare la sezione Lavoro

 SANTA MARIA CV. Sopralluogo dei vertici giudiziari di Santa Maria Capua Vetere nella sede comunale di Palazzo Lucarelli per valutare l’offerta del sindaco Biagio Di Muro e dell’amministrazione cittadina di ospitare la sezione lavoro nei locali municipali.

Il presidente del tribunale e il presidente della stessa sezione lavoro hanno incontrato, questa mattina, il primo cittadino e hanno avuto modo di verificare l’idoneità degli uffici di Palazzo Lucarelli come sede giudiziaria. Il giorno prima erano stati visitati i locali di Palazzo Buffolano.

La visita dei vertici del tribunale sammaritano fa seguito alla recente delibera della giunta municipale, che ha manifestato l’ampia e incondizionata disponibilità dell’amministrazione a concedere i locali di Palazzo Buffolano (attuale sede dei servizi sociali e dell’ufficio tributi) e di Palazzo Lucarelli (attuale casa comunale), “al fine di consentire il regolare esercizio della funzione giurisdizionale”, in locali situati nelle immediate vicinanze dello stesso tribunale.

La giunta comunale rileva che il trasferimento della Sezione Lavoro a Caserta è “assolutamente contrario e incoerente con l’orientamento che privilegia gli accorpamenti per un migliore funzionamento del sistema giudiziario in generale” e sottolinea che “è prioritario fine programmatico di questa amministrazione il mantenimento in città degli uffici giudiziari nella loro interezza e organicità, in quanto storici presidi della giurisdizione di Terra di Lavoro e della legalità in un’area a forte rischio criminale”.

Nella delibera si evidenzia che anche il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Santa Maria Capua Vetere ha espresso il pieno dissenso al paventato trasferimento della Sezione Lavoro. Con successivo atto formale, da predisporre con il pieno consenso dei vertici della giustizia sammaritana, saranno determinati la disciplina, i tempi e le modalità di concessione e consegna degli immobili.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico