Santa Maria C. V. - San Tammaro

Spaccio di droga tra Caserta e Napoli: 54 arresti

 SANTA MARIA CV. Operazione antidrogadei carabinieri di Santa Maria Capua Vetere nelle province di Caserta e Napoli con 54 arresti (43 in carcere e 11 ai domiciliari) per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanza stupefacenti e spaccio.

Individuati e sgominati due gruppi criminali che gestivano lo spaccio e il narcotraffico, in particolare di cocaina, per rifornire le piazze di spaccio del Casertano e del Napoletano, giungendo fino a Frosinone e Ravenna. Sequestrati beni mobili e immobili per 3,9 milioni di euro.

Dall’inchiesta, avviata nel 2010, è emerso come l’organizzazione narcotrafficanti della provincia di Caserta, secondo quanto emerso dalle indagini coordinate dai pm della Procura Antimafia di Napoli, era suddivisa in due gruppi. Il primo era, a sua volta, suddiviso in tre sottogruppi riconducibili alle famiglie malavitose di Raffaele Piscitelli, detto ”o’ cervinese’, di Santa Maria a Vico, dei Del Gaudio di Santa Maria Capua Vetere e di Clementina Barberino, ex convivente di Piscitelli, attiva prevalentemente a San Felice a Cancello. Si era creato anche un terzo sottogruppo indipendente che cominciava a gestire una propria piazza di spaccio nella vicina frazione di Talanico di San Felice a Cancello.

Il secondo gruppo criminale, invece, era suddiviso in due sottogruppi: nella provincia di Napoli, tra i quartieri partenopei Secondigliano, Miano, Scampia e Rione Triano, e nel Casertano, a Gricignano di Aversa.

Scoperto il modus operandi del gruppo criminale casertano con l’assidua presenza di vedette e pusher nelle piazze di spaccio che per eludere eventuali intercettazioni utilizzavano un linguaggio criptico per comunicare tra loro: ”prendere un caffe”’ o ”portami una palla” veniva utilizzato per indicare l’ordine d’acquisto delladroga. Particolarmente attenti i controlli anti polizia dei pusher nelle piazze di spaccio: in un’occasione, infatti, gli spacciatori si sono accorti e hanno disinstallato un sistema di telecamere posizionato dalle forze dell’ordine in una piazza di spaccio.


La struttura associativa era caratterizzata – sottolinea in una nota il procuratore aggiunto della Dda di Napoli, Francesco Greco – da un gruppo di personaggi che, seppur non organizzati in modo verticistico e piramidale tra loro, risultavano comunque dediti in modo stabile e continuativo al traffico di innumerevoli quantitativi di cocaina, alimentando le varie piazze di spaccio nelle province di Napoli, Caserta, Frosinone e Ravenna traendone ingenti profitti economici.

GLI ARRESTATI.

Giuseppe Pimpinella, 30 anni, di Santa Maria Capua Vetere, già detenuto; Manola Del Gaudio, 35, di Santa Maria Cv; Maria Falcone, 31, di Santa Maria Cv; già detenuta; Vincenzo Palmieri, 31, di Santa Maria Cv; Maurizio Castaldo, 22, di Santa Maria Cv; Ermal Pepa, detto “Geri”, 33, albanese; detenuto; Clementina Barbarino, 44, di San Felice a Cancello; Clemente Giuseppe Barbarino, 38, di San Felice; Angelo Barbarino, 40, di San Felice; Marco Barbarino, 33, di San Felice; Teresa Barbarino, 42, di San Felice; Carmine Affinita, 48, di San Felice; Attilio Martinisi, 29, di San Felice; Raffaele Rivetti, 44, di Santa Maria a Vico; Filippo Piscitelli, 43, di San Felice; Antonio Piscitelli, 28, di Santa Maria a Vico; Antonio Piscitelli, 19, di Santa Maria a Vico; Antonio Piscitelli, detto “Zannuto”, 47; Antonio Passariello, 34, di Cicciano (Napoli); Anna Bernardo, 38, di San Felice; Enzo Piscitelli, 20, detenuto; Maria Piscitelli, detta “Mariolina”, 50, di Acerra (Napoli); Mario Basilicato, 33, di Santa Maria a Vico; Giuseppe Costantino, 34, di Santa Maria a Vico; Angelo Costantino, 25, di Santa Maria a Vico; Giovanni Costantino, 30, di Santa Maria a Vico; Ben Othemen Hichem, detto “Michel” , 28, tunisino, residente a San Felice; Davide Pascarella, 31, di Santa Maria a Vico; Vincenzo Vigliotti, 31, di San Felice; Pietro Esposito, 27, di Cervino; Rosa Del Prete, 41, di San Felice; Pietro Dell’Aquila, 44, di Caserta; Pietro Setaro, 42, di Caserta; Silvano Rinna, 41, di Castro del Volsci (Frosinone), detenuto); Antonio Cappiello, 31, di Castel Morrone; Giuseppe Casapulla, 29, di Castel Morrone; Maria Luisa Caruso, 43, di Castel Morrone; Angela di Lorenzo, 22, di Castel Morrone; Giorgio Magliocca, 41, di Pignataro Maggiore; Luigi Berni, 40, di Castel Morrone; Salvatore Napolitano, 58, di Napoli; Maria Lentino, 41, di Napoli; Raffaele Lentino, 29, di Napoli; Vincenzo Viola, 48, di Pozzuoli; Roberto Guarino, 36, di Fusignano (Ra); Ferdinando Mauro, 25, di Napoli, detenuto; Salvatore Mauro, 24, di Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico