Santa Maria C. V. - San Tammaro

Legalita’ a ‘Fabiodisera ’ con Pino Maddaloni e Don Merola

 SANTA MARIA CV. E’ andata in onda il 3 aprile 2013 la nuova puntata di ‘FabioDiSera’. Il talk show condotto da Fabio Brescia, Peppe Accardo con la partecipazione di Manila Aiello. Argomento della puntata è stato la ‘legalità’.

Quanto costa stare sempre nei limiti imposti dalla legalità? Quale il fascino di oltrepassare questo limite? Gli ospiti presenti: Don Luigi Merola, Rosa Praticò e l’officina dell’idee, Peppe Miale regista dello spettacolo ‘Monnezza’ e Pino Maddaloni campione olimpionico di Judo. Sono stati tantissimi gli spunti che hanno consentito agli ospiti di potersi confrontare sulla tematica della ‘legalità’ in ogni sua sfaccettatura. Numerose le telefonate che hanno permesso ai telespettatori d’intervenire e raccontare la propria testimonianza. Tante le riflessioni degli ospiti che hanno saputo descrivere, dal proprio punto di vista, il concetto della ‘legalità’. D’effetto le parole di Don Luigi Merola: “La legalità è un abito che bisogna appiccicarsi addosso 24 ore su 24 e praticarlo con esempio (…)”.

La Praticò ha invece portato la sua esperienza di aggregazione, che con l’officina dell’idee, mette assieme un gran numero di persone. Così come Peppe Miale ha raccontato del suo spettacolo ‘Monnezza’ che racconta la vita di una coppia di coniugi attraverso mille difficoltà. Infine Pino Maddaloni, campione di Judo, ha sottolineato l’importanza dell’esempio e di quanto lo sport faccia bene ai ragazzi. Puntata caratterizzata, come ogni mercoledì, dalle vignette di PeppArt. Alcuni telespettatori sono intervenuti telefonicamente per raccontare le difficoltà giornaliere. Significativo anche l’intervento di Raffo che ha raccontato della sua street art, il writer un lavoro da ‘fuorilegge’.

Infine, l’intervento di Antonio che ha parlato dell’Associazione ‘Libera’, beni confiscati alla mafia e di Roberto che ha parlato di “M’ò Bast” disobbedienza civile. Puntata ricca di spunti e anche di provocazioni in merito alle difficoltà che vivono le Associazioni, Don Luigi Merola: “Propongo al sindaco di Napoli di dimezzarsi lo stipendio e con la metà aiutare le associazioni (…)”.

Al termine Fabio Brescia ha salutato i telespettatori con una frase di Don Luigi Ciotti: “Legalità è speranza. E la speranza si chiama ‘noi’. La speranza è avere più coraggio. Il coraggio ordinario a cui siamo tutti chiamati: quello di rispondere alla propria coscienza”.

La puntata di mercoledì 10 aprile è dedicata all’educazione. All’utopia di poter vivere in una società che autogestisce l’educazione dei propri partecipanti. Partendo dal caso estremo di Educazione Siberiana, il romanzo di Nicolai Lilin, diventato anche un film di Salvatores ed uno spettacolo teatrale i cui attori saranno in studio, analizzeremo la possibilità che una società possa autoeducarsi, autoistruirsi, ma forse, autodistruggersi. Mercoledì sera dalle 23 su TvLuna, tutte le reti del gruppo lunaset ed, in streaming su lunaset.it

foto di Gianluca De Vita

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico