Italia

Yara, assassino figlio di Guerinoni. Dna non lascia dubbi

 BERGAMO. Non ci sono più dubbi: l’assassino di Yara Gambirasio, la tredicenne scomparsa a Brembate nel novembre del 2010 e ritrovata morta dopo tre mesi in un campo di Chignolo d’Isola, è il figlio di Giuseppe Guerinoni.

La conferma è arrivata dalle analisi avviate dopo la riesumazione dell’autista di Gorno, emerge che non può che essere un legame padre-figlio quello che lega Guerinoni all’uomo che ha lasciato tracce di Dna sui vestiti di Yara.

Guerinoni è deceduto qualche anno prima della scomparsa di Yara. A testimoniarlo ci sono gli accertamenti compiuti sul cromosoma Y, quello che si trasmette di padre in figlio: l’Y di Guerinoni e quello di ignoto 1 sono infatti identici secondo gli esperti della polizia scientifica e i consulenti del pm Letizia Ruggeri.

Il presunto assassino della giovane ginnasta, dunque, dovrebbe avere intorno ai 50 anni e si tratterebbe di un figlio illegittimo dell’uomo, avuto non dalla moglie.

A testimoniarlo anche un amico dell’autista al quale Guerinoni avrebbe confessato anni fa di avere avuto un figlio da una giovane donna.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico