Italia

Uccide la ex fidanzata e poi si suicida

 TREVISO. Ennesimo delitto ai danni di una donna quello che si è consumato martedì pomeriggio a Montebelluna.

Denise Morello, una bella ragazza di 23 anni con i capelli biondi e lisci,è stata uccisa dal suo ex fidanzato, un agente di commercio di 37 anni, Matteo Rossi.

Il 37enne si è recato al parcheggio dello studio dove la ragazza lavorava e ha atteso che arrivasse alla sua macchina parcheggiata proprio lì. “No Matteo, non farlo”, sono state queste le ultime parole di Denise prima che l’ex la uccidesse a colpi di pistola, una Beretta acquistata da poco con regolare porto d’armi, conseguito soltanto il 22 marzo scorso.

Più colpi di cui uno alla nuca, come se volesse giustiziarla. La ragazza si è accasciata sul sedile di guida, la portiera dell’automobile ancora aperta. Poi, mettendo in atto la seconda parte del suo piano distruttivo, l’uomo ha rivolto l’arma contro se stesso e si è ucciso. La loro storia d’amore era durata un anno.

Poi per Denise era finita, ma l’uomo non si rassegnava. Tanto che aveva cercato di conquistarla acquistando un’intera pagina di un quotidiano per un’inserzione. “Questa follia per farti capire quanto sono pazzo di te, Denise. Tuo Matteo”, c’era scritto.

Sembra che la rottura fosse avvenuta a causa di un messaggino di complimenti che, probabilmente, Rossi aveva inviato a un’altra ragazza. Una leggerezza, secondo l’uomo, che però aveva provocato la reazione risoluta di Denise: “Il nostro rapporto finisce qui”.

Da quel momento il 37enne aveva allora iniziato a perseguitarla con insistenza perché Denise tornasse con lui, trasformandosi via via in uno stalker. Allora la ragazza si era rivolta ai carabinieri di Montebelluna.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico