Italia

L’ex agente di Noemi Letizia: “Sesso con Silvio da minorenne”

 ROMA. “Noemi mi disse di come conobbe il premier e mi spiegò che quando era minorenne, a Roma, ci fu un rapporto consenziente. Questo segreto non fa male a Noemi, questo segreto fa male agli italiani”.

A dirlo è Francesco Chiesa Soprani, ex agentedi Noemi Letizia, la ragazzina di Casoria finita qualche anno fa nel calderone per l’amicizia con Silvio Berlusconi. L’ex agente ha rilasciato un’intervista esclusiva a Servizio Pubblico, in onda giovedì sera.

“Questo segreto non fa male a Noemi – continua l’ex agente nell’intervista – questo segreto fa male agli italiani.Di conseguenza non voglio che l’Italia venga governata o comunque che gli italiani non si rendano conto di chi è una persona. Non era amico del padre, e siccome questo lo so, lo voglio dire agli italiani. Italiani: non era amico del padre. Domani mi minacciano? Domani mi sparano? Sono contento così”.

Interpellato anche dal Corriere.it, Soprani ha aggiunto anche un episodio riguardante Ruby e le serate ‘Bunga Bunga’.

“Io gli spiegai che facevo l’agente televisivo e Ruby mi disse: “Guardi che qua io ho già Lele Mora, Emilio Fede e Silvio Berlusconi che si stanno occupando di me, siccome sono minorenne e quindi Berlusconi sa che è minorenne”.

“Io sto qua perché mi pagano la casa, mi danno i soldi, mi fanno divertire. E poi ha concluso dicendo ‘scopata più, scopata meno, ormai…”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico