Italia

Ingroia ricorre al Tar contro il Csm, “No ad Aosta”

 ROMA. Antonio Ingroia si scaglia contro il Consiglio Superiore della Magistratura.

Il magistrato, infatti, considera illegittima la decisione di destinarlo alla Procura di Aosta e di respingere la richiesta di aspettativa per ricoprire l’incarico di presidente di Riscossione Sicilia.

“Ho preso visione della delibera del Csm e ricorrerò al Tar perché la ritengo illegittima”, ha detto.

“Non è vero che io posso essere destinato solo ad Aosta – ha detto l’ex candidato premier per Rivoluzione Civile – perchè solo lì non ero candidato. Infatti, quella procura ricade sotto la competenza del distretto di Corte d’appello di Torino, dove ero candidato. L’unica destinazione possibile sarebbe un ufficio nazionale, come la procura nazionale antimafia o la Corte di Cassazione”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Roma Presidente della Repubblica di Colombia 22 10 18: https://t.co/csQ7LFeO1i tramite @YouTube

Roma - Conte incontra il Presidente della Colombia (22.10.18): https://t.co/UknGwWZVxs tramite @YouTube

Aversa tra le “100 mete d’Italia” https://t.co/D6GQHHvCGz

Manovra, Italia risponde a Ue: "Interverremo se il deficit/Pil va oltre le stime" - https://t.co/UePkYTFwSh

Condividi con un amico