Italia

Grillo: “Italia in bancarotta in autunno”

 ROMA. “L’Italia fallirà in autunno. Fra settembre e ottobre allo Stato finiranno i soldi, e sarà difficile pagare pensioni e stipendi”.

A dirlo in un intervista rilasciata al tabloid tedesco, Bild, è il leader di M5s, Beppe Grillo. Durante l’intervista il comico genovese dedica parla anche della rielezioni di Giorgio Napolitano, fatto che Grillo definisce un “piccolo golpe”.

Parlando del Parlamento, Grillo denuncia la presenza “di almeno 30 parlamentari condannati, con sentenze passate in giudicato, per reati gravi. A me piacerebbe avere anche persone oneste, competenti e professionali – continua Grillo – nelle posizioni giuste. In questo senso, sarei felice di una invasione tedesca”. Parlando degli altri partiti, invece, ricusa le accuse secondo cui è il Movimento 5 Stelle a distruggere gli altri partiti, dicendo che “sono i partiti che affondano se stessi”.

“In Italia – dice Grillo – si sta vivendo una frattura storica e presto tutti i vecchi partiti spariranno”. Al giornalista che gli fa notare che la politica è anche compromesso, Grillo dice che non si piegherà mai a compromessi, e poi aggiunge “in Italia sono stati fatti troppo a lungo nuovi compromessi”.

Per quanto riguarda, invece, il flop del candidato grillino alle elezioni in Friuli, Grillo sembra non fare autocritica, anzi, continua a dire di essere il primo partito. Cosa che ribadisce anche dalle pagine del suo blog.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico