Italia

Crolla il solaio di uno stabile: morto un operaio. Fatto inaccettabile per Cgil

 ROMA. Crolla il solaio di uno stabile in manutenzione: morto un operaio.

In via San Francesco, a Velletri, in provincia di Roma, è crollato il soffitto di uno edificio, storico di due piani nel centro della cittadina, in cui erano in atto i lavori di ristrutturazione: sul posto sono subito intervenuti i carabinieri che hanno accertato la morte dell’operaio.

L’uomo stava svolgendo i lavori di sistemazione nella palazzina quando il solaio è crollato: il suo corpo è stato rinvenuto nel piano interrato. Era l’unica persona che risultava dispersa di cui le forze dell’ordine avevano ricevuto segnalazione. Non si cercano altre persone. Continuano comunque i lavori dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza dell’edificio.

Subito sono arrivate le reazioni da parte dei sindacati. “Una morte ingiustificata e intollerabile” chiarisce la Cgil. “Alla vigilia del primo maggio, festa dei lavoratori, ci troviamo purtroppo a piangere ancora una volta un operaio morto sul lavoro”- afferma, in una nota, Giuseppe Cappucci, segretario generale Cdlt Cgil Roma Sud-Pomezia-Castelli, commentando – Questa è l’ennesima tragedia che si registra nel nostro territorio, una morte ingiustificata ed intollerabile, come tutte le morti sul lavoro. Quella della sicurezza rimane un’emergenza a cui non sono state date ancora risposte adeguate”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico