Italia

Colle, Prodi non raggiunge il quorum. Pdl festeggia, Pd allo sbando

 ROMA. Anche la quarta votazione per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica si è conclusa con un nulla di fatto. Romano Prodi, candidato del Pd, non ce la fa.

Nonostante l’abbassamento del quorum a 504 voti, nessun candidato ha ottenuto la maggioranza assoluta necessaria per l’accesso al Quirinale. Prodi si è fermato a 395 preferenze, contro le 496 su cui poteva contare sulla carta. Stefano Rodotà, candidato di Beppe Grillo, ha ottenuto 213 voti, mentre Annamaria Cancellieri, sostenuta da Scelta civica 78, e Massimo D’Alema 15.

Il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, aveva proposto all’assemblea dei grandi elettori del Pd il nome di Prodi a partire dal quarto scrutinio. Proposta che era stata approvata all’unanimità dall’assemblea dei grandi elettori del centrosinistra.

“Prodi qualifica la nostra coalizione e parla al nostro paese”, aveva detto Bersani. L’ex premier, tuttavia, dovrebbe restare in campo: l’idea è che nelle votazioni di sabato sul fondatore dell’Ulivo possano convergere anche i consensi di Scelta Civica, che per tutta la giornata di venerdì ha proposto in alternativa il ministro dell’Interno,Anna Maria Cancellieri.

Non ci sono state sorprese da parte dei franchi tiratori, che nella fattispecie potevano essere solo di parte grillina o montiana, visto che il centrodestra e la Lega hanno deciso di non prendere parte al voto. Il Movimento 5 Stelle è rimasto, invece, fermo sull’ex garante della Privacy,Stefano Rodotà.

Scene di euforia tra i deputati del Pdl che ha accoltoil mancato raggiungimento del quorum e il risultato decisamente sotto le previsioni di Prodi, con grandi abbracci.

Molto soddisfatta Jole Santelli che ha abbracciato due colleghe di gruppo, mentre il vice presidente del Senato Maurizio Gasparri si è precipitato nel cortile dicendo “ora Prodi se ne deve andare”, accompagnando la sua affermazione con un gesto della mano. Tutto rimandato a sabato, dunque.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico