Italia

Bagarre a Montecitorio, la Mussolini: “Il diavolo veste Prodi”

 ROMA. Discutibile o meno, Alessandra Mussolini, parlamentare del Pdl, con le sue clamorose proteste riesce sempre ad attirare l’attenzione.

E lo ha fatto anche stavolta mentre erano in corso a Montecitorio le votazioni per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica scatenando una vera e propria bagarre in aula.

La Mussolini, dopo aver partecipato ad una manifestazione contro la candidatura di Romano Prodi per il Quirinale, è entrata in Aula con una T-shirtbianca con scritte a caratteri cubitali in nero. Sul davanti “No, questo No”, dietro la schiena “Il diavolo veste Prodi”.

Immediati i consensi del Pdl e della Lega con un applauso, fischi, invece, da parte dei parlamentari del Pd. La Mussolini,poi, per essere sicura della visibilità, è salita fino sopra allo scranno della presidenza, per mostrarla sia davanti che di schiena ai presidenti Laura Boldrini e Pietro Grasso.

In quel momento, tutto il centrosinistra in piedi lamentando il gesto della parlamentare e chiedendone l’allontanamento. Ad indossare la stessa maglietta della Mussolini, anche la senatrice Simona Vicari, vicepresidente del gruppo Pdl.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico