Home

L’Antitrust europea indaga sul Real Madrid

 Il Commissario europeo per la Concorrenza, Joaquin Almunia, mercoledì ha annunciato che l’Antitrust ha ricevuto informazioni sopra possibili aiuti di Stato irregolari ricevuti da alcune società di calcio, e in particolare dal Real Madrid.

L’indagine informale è in corso da qualche mese, mentre nelle scorse settimane ne è stata aperta una formale che coinvolge l’Olanda e alcune squadre tra le quali il Psv Eindhoven.

Nel caso della squadra spagnola, l’accusa riguarderebbe un accordo estremamente favorevole con il comune di Madrid per l’acquisto dei terreni intorno al Bernabeu, sui quali la società intende costruire un centro commerciale e un complesso alberghiero. Secondo quanto riporta il quotidiano britannico The Independent, il comune di Madrid aveva, a metà anni Novanta, un debito nei confronti del Real stimato in 421 mila euro. Per sanarlo diede alla società dei terreni alla periferia nord della città, chiamati Las Tablas.

Tra il 1998 e il 2011 questi terreni sono improvvisamente saliti di valore fino a 22,7 milioni di euro: un’impennata del 5.400%. Che ha consentito al Comune di rientrare in possesso di quegli appezzamenti cedendo però in cambio per la stessa cifra al Real Madrid le proprietà intorno allo stadio, in posizione molto più centrale. L’aiuto di Stato sarebbe evidente alla luce dell’articolo 87 del Trattato istitutivo della Comunità europea (proibito l’uso di fondi pubblici che “favorendo talune imprese o talune produzioni, falsino o minaccino di falsare la concorrenza”).

In una conferenza stampa Antoine Colombani, un portavoce della Commissione, ha spiegato: “Cittadini e società di diversi Stati membri hanno spedito alla Commissione i loro sospetti riguardo ad aiuti di Stato per vari club calcistici. La Commissione sta in effetti esaminando la situazione del Real Madrid e anche altre simili accuse di cui è stata informata. Ma non ha ancora deciso se aprire o meno un’inchiesta formale”.

La Commissione europea ha sempre appoggiato le iniziative del presidente dell’Uefa Michel Platini riguardo al Fair Play finanziario. Che implica il rifiuto degli aiuti di Stato e un bilancio in attivo. Per il 2011-12, secondo l’ultimo studio Deloitte “Football Money League” pubblicato in gennaio, il Real Madrid è il club più ricco per ricavi con 512,6 milioni di euro. Nel 1996, all’inizio degli studi Deloitte, incassava 81 milioni. Il Real Madrid ha sempre sostenuto che l’incremento dei valori del terreno è stato deciso dal Comune in modo “indipendente”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico