Home

Champions, il Malaga vuole un’inchiesta Uefa

 Il Malaga èfurioso per gli errori arbitrali che sono costati agli spagnoli la qualificazione alle semifinali di finale di Champions League.

Il più arrabbiato è il presidente Al Thaini, che al termine della partita lancia pesanti accuse: “Voglio che sia aperta un’inchiesta dall’Uefa. Quello che è successo non è sport, è razzismo”. Al Thaini, così come Pellegrini, si lamenta in particolare per il gol del 3-2 di Santana, segnato in evidente fuorigioco.

Lo sfogo del proprietario del Malaga precede di poco quello dell’allenatore cileno: “Negli ultimi sette minuti non c’è stato nessuna arbitro in campo. Evidentemente una squadra sanzionata non può giocare la finale” dichiara Pellegrini, riferendosi all’esclusione dalle coppe europee per 5 anni inflitta dall’Uefa al Malaga per non aver rispettato i parametri del Fair Play Finanziario. Ancora più pesante lo sfogo del capitano degli spagnoli, Joaquin: “Dopo questa sera sospettiamo di Platini e di tutti coloro che fanno parte dell’Uefa. Fare queste cose contro il Malaga è facile, fossimo stati il Real Madrid non sarebbe mai successo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Roma, briscola vietata al centro anziani: “Troppe parolacce” https://t.co/779wQOBYvT

Ostia, Spada: “Mi vergogno per la testata, chiedo scusa” https://t.co/Wf7Jw2m2Ri

Governo M5S-Pd, Fico: “Mandato esplorativo positivo”. Si attende il 3 maggio https://t.co/qIzT8jCUTL

Prevenzione delle malattie oncologiche, incontro a Casa Don Diana - https://t.co/tFMdoNZQbu

Condividi con un amico