Gricignano

Pd: “I renziani farneticano, il loro e’ mero arrivismo politico”

Attilio GuidaGRICIGNANO. Il circolo Pd di Gricignano ritiene “blanda” e “personalistica” la posizione espressa dal Comitato Renzi, che ha chiesto le dimissioni del segretario e del presidente cittadino dopo la debacle di Bersani.

“Di fronte ad una tale farneticante posizione personale, che non ha nessun valore politico, né titolo alcuno, – affermano dal Pd gricignanese – non ci resta che prendere atto, ancora una volta, che il cosiddetto ‘renzismo’ sta manifestando il suo chiaro peccato originale, e cioè il mero arrivismo politico in nome di un nuovo fenomeno estemporaneo che sta contagiando una seria struttura politica quale è il Partito Democratico, che ha visto anzitutto nel suo segretario Pier Luigi Bersani una personalità di indubbia capacità, onestà ed equilibrio politico, che il signor Matteo Renzi non ha esitato a mettere ulteriormente in difficoltà con le sue posizioni settarie legate all’idea ossessiva di raggiungere il suo personale potere”.

Il gruppo cittadino del Pd si chiede: “Come mai il signor Renzi non prende alcuna posizione alle assemblee nazionali della direzione del partito, dove addirittura si assenta, mentre un minuto dopo lascia continue dichiarazioni di profonda contrapposizione verso la linea maggioritaria del partito, con l’aggravante che è giunto persino a denigrarne figure autorevoli, ultima la mortificazione inaccettabile subita da Romano Prodi?”.

Mentre, a livello territoriale, i dirigenti del Pd ritengono che “i renziani nostrani non possono non sapere, né devono dimenticare, che il circolo del Partito Democratico ha operato a Gricignano tra mille difficoltà, senza soggetti politici interlocutori omogenei. Ciò nonostante, ha raggiunto traguardi dignitosi, vedasi l’esito delle elezioni amministrative dove il proprio candidato, Attilio Guida (nella foto), è risultato il primo eletto e rappresenta oggi il partito nella giunta comunale”.

Per il Pd, dunque, “i cosiddetti ‘renziani’ non agevolano, né al centro, né alla base, un costruttivo rapporto di unità e di confronto democratico nella costruzione di un migliore progetto politico del partito”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico