Gricignano

FareAmbiente celebra l’Earth Day nella cittadella Us Navy

 GRICIGNANO. Venerdì 19 aprile ricorre la Giornata della Terra, uno straordinario momento di festa che viene celebrato da oltre 500 milioni di persone in oltre 175 Paesi.

È l’Earth Day 2013, la festa del Pianeta Terra. La ricorrenza fu celebrata per la prima volta nel 1970, quando 20 milioni di cittadini americani risposero a un appello del senatore democratico partecipando ad una storica manifestazione. Dall’Islanda al Pakistan, dagli Stati Uniti a Bali sono stati organizzati eventi volti a promuovere la sostenibilità ambientale e la tutela di un Pianeta sempre più malato.

E’ proprio per questo che il movimento Fare Ambiente, facendo proprio il motto “A billion acts of green”, ovvero “Un miliardo di azioni green”, che si pone come obiettivo quello di invitare chiunque a compiere, anche nell’ambito della propria quotidianità, tutte le azioni possibili che possano contribuire alla salvaguardia dell’ambiente, ha organizzato una pulizia straordinaria delle strade adiacenti alla base della Marina Usa nel comune di Gricignano (Caserta).

Questa giornata rappresenta l’avvio di una serie di iniziative che verranno, nei prossimi mesi, intraprese sull’intero territorio della provincia di Caserta, scelta come provincia pilota, nei luoghi simbolo dislocati sull’intero territorio provinciale, che versano in uno stato di degrado ambientale, al fine di riproporle, successivamente, come espressamente richiesto dal presidente nazionale, professor Vincenzo Pepe, su base regionale.

Pepe, a tal proposito, spiga che “l’iniziativa nasce dall’indispensabile e reciproca esigenza di un continuo e sinergico scambio di idee tra popoli da sempre amici, al fine di individuare e successivamente evitare potenziali rischi ambientali sul territorio che è abitato da cittadini di entrambe le nazionalità. E’, infatti, compito precipuo delle associazioni come la nostra, di sensibilizzare e di coinvolgere gli amministratori locali, invitandoli a capire le problematiche dall’interno per cercare assieme ai cittadini, nel caso di specie sia americani che italiani, le possibili soluzioni in modo da arrecare beneficio al territorio ed ai suoi abitanti, a prescindere dalla loro provenienza”.

L’evento che, sulla scia dell’entusiasmo e voglia di riscatto mondiale,si terrà sabato 20 aprile, nel segno tangibile della piena collaborazione e leale solidarietà e sostenibilità tra i popoli, è stato fortemente voluto dal coordinamento regionale e provinciale di FareAmbiente Campania e Caserta, che si avvarranno del supporto dei loro iscritti e dalle Guardie Ecozoofile di FareAmbiente, costituendo ben cinque gruppi operativi coordinati da Leonardo Piccolo, Pasquale Colella, Vincenzo Lucente, Pasquale Ragozzino e Biagio Barbato.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico