Gricignano

Coppa Italia, il New Volley torna a testa alta da Rovigo

 GRICIGNANO. Il New Volley torna a testa alta da Rovigo, sede della FinalFour di Coppa Italia.

La città di Gricignano ha accolto con orgoglio le proprie ragazze, che si sono rivelate all’altezza del meglio della pallavolo nazionale di categoria. Per il team presieduto da Francescantonio Russo e Tina Musto si è trattato di un traguardo storico, considerata la giovane età del club, nato 8 anni fa. A Rovigo c’era in palio la Coppa Italia di B1: a contendersela lo squadrone Monza, team già pronto per la serie A, le padroni di casa di Rovigo e un’altra squadra veneta dagli indubbi valori, Vicenza.

L’esordio nel torneo vedeva in campo Drozina e compagne in versione Davide. Il biblico Golia era impersonato dalle padroni di casa, le rodigine della Beng con Rinieri, Zamora e Mari, stelle di caratura internazionale, al loro servizio. In un palazzetto infuocato e interamente colorato di giallo-nero, le gricignanesi, quasi tutte alla prima esperienza su questi palcoscenici, hanno pagato l’inevitabile scotto nel primo set, vinto nettamente dalle avversarie. Tutt’altra musica nel secondo e terzo set. Se è vero che le campane non sono riuscite ad evitare il 3 a 0 finale, è vero anche che i parziali (26-24, 25-23) dimostrano come il New Volley di coach Della Volpe abbia giocato alla pari per due terzi di match contro avversarie titolatissime. In tutti i momenti decisivi degli ultimi due parziali, entrambi in bilico sul 22-22, è stata la classe cristallina di Simona Rinieri, 390 presenze con la nazionale italiana, a spostare l’ago della bilancia a favore delle venete.

Al termine del match il patron del Rovigo, Antonio Monesi, ha fatto personalmente i complimenti al New Volley “per la gara intensa assolutamente non facile da vincere”, conclusasi con gli applausi del pubblico di casa per il club di Gricignano. L’orgoglio di essere uscite a testa alta ha caricato ancor di più il New Volley, che davanti ai suoi 30 irriducibili giunti dalla Campania ha messo in campo la garra dei tempi d’oro contro l’Obiettivo Risarcimento Vicenza, nella gara valida per il bronzo giocata meno di 18 ore dopo il termine della semifinale.

Il match è stato preceduto da un piccolo giallo: il furto di alcune borse dal pullman della squadra, che ha impedito il briefing tecnico sulle avversarie e rendeva consigliabile alle gricignanesi di non…farsi male in campo, considerata la sottrazione anche della borsa medica del club. Nella finalina Gricignano e Vicenzabuttano ogni goccia di sudore in campo regalando spettacolo puro (il terzo set finisce 34-32 per le campane). Il tutto si conclude al tie-break tra gli applausi degli 800 presenti.

Dopo la finalissima la premiazione finale vede tutte le squadre unite in un unico abbraccio, ultimo atto di un weekend da sogno. Le dichiarazioni al termine della manifestazione, vinta da Monza, sono l’esatto specchio dell’umore del New Volley.

Per Luciano Della Volpe “era importante esserci. Avevamo detto che non avremmo regalato niente a nessuno e così è stato. Ci siamo confrontati con le corazzate del nord e abbiamo rispettato i nostri obiettivi, dimostrando di poterci stare anche con molte meno risorse dei club che abbiamo affrontato”.

Elena Drozina, capitano del New Volley che ha regalato momenti di spettacolo assoluto sul parquet veneto, ribadisce il concetto: “Per giocare a questi livelli, contro avversarie atleticamente più dotate, devi essere sempre oltre il 100%, mentre chi ti sta di fronte può anche permettersi di mollare un po’ e mantenere comunque un livello altissimo. Siamo comunque felici per questo momento di crescita importante per il nostro club”.

Prima di rituffarsi nella realtà del campionato giunto nella sua fase decisiva, il New Volley traccia il bilancio di questa trasferta. Le note sono tutte positive: aver partecipato a un’esperienza fantastica, essersi confrontato con club di primissima fascia e aver reagito positivamente a una sconfitta amara con una prestazione superba, mettendo in mostra le proprie atlete, tutte all’altezza della situazione.

L’Italia pallavolistica ha potuto apprezzare la tenacia e la passione che questo piccolo grande club infonde nelle proprie azioni. Questo carico di soddisfazioni dovrà tornare utile per l’ultima fase della stagione, che per Gricignano riprenderà il 14 aprile, quando al Palasport di casa arriverà il Mercato San Severino.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico