Esteri

Spagna, la figlia di re Juan Carlos indagata per corruzione

 MADRID. La principessa Cristina, figlia minore del re Juan Carlos, è indagata per corruzione in un caso in cui è coinvolto il marito Inaki Urdangarin. Cristina, 47 anni, verrà chiamata in tribunale per essere interrogata il 27 aprile.

La casa reale non ha voluto commentare la notizia. A chiamare l’Infanta Cristina a deporre è stato il giudice istruttore di Palma del Maiorca, Josè Castro, titolare dell’inchiesta sulla Fondazione Noos, nella quale sono imputati il marito, Inaki Urdangarin, e il suo ex socio, Diego Torres, per presunta appropriazione indebita di sei milioni di fondi pubblici.

L’iniziativa del magistrato giunge a cinque giorni dalla consegna di 30 email, da parte di Torres, nelle quali emergerebbero le responsabilità della Infanta nella gestione della Fondazione della quale era presidente il marito e nel cui comitato direttivo Cristina svolgeva il ruolo di segretaria.

Per il giudice l’uso dell’immagine della Infanta Cristina per consentire all’istituto di ottenere contratti ha giocato un ruolo chiave nella vicenda. Fino ad oggi, Cristina era l’unico membro del consiglio a non essere stato coinvolto nel caso.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico