Esteri

Forte scossa di magnitudo 8 in Iran: decine di morti e migliaia di crolli

 TEHERAN. Una scossa fortissima, dell’ottavo grado, si è verificata in Iran, nel sud est del Paese. Fonti locali parlano, al momento, di almeno 81 morti e migliaia di edifici crollati, altre invece di 40.

Il sisma, registrato intorno alle 12.44 nei pressi della città Khash, che conta oltre 50mila abitanti, al confine tra Iran e Pakistan,è stato avvertito in India (a New Delhi i palazzi hanno tremato), in Bahrein (a Dubai evacuati i grattacieli), ad Abu Dhabi, Qatar e Pakistan. L’ipocentro, nella stima preliminare, è stato localizzato a circa 15 chilometri di profondità.

Solo una settimana fa un terremoto di magnitudo 6,1 Richter aveva colpito la provincia di Bushehr causando almeno 39 morti e circa 850 feriti secondo il bilancio della Fars. Secondo l’Aiea, l’agenzia atomica internazionale, il sisma però non aveva provocato alcun danno all’unica centrale atomicairaniana, quella che sorge nell’area.

L’Iranè un paese fortemente sismico: già nell’agosto scorso vi era stato un terremoto con 306 morti e circa 4.500 feriti a Tabriz, nel nordovest. Il sisma che nel dicembre 2003 colpì l’antica città di Bam, con le sue case di fango, causò 31 mila morti e ancor più tragico fu il terremoto del giugno 1990, ancora una volta nel nord-ovest, che fece circa 37 mila vittime e più di 100 mila feriti nelle province di Gilan e Zanjan.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico