Esteri

Afghanistan, raid Nato: morti dieci bambini

 KABUL. Almeno 10 bambini e due donne sarebbero rimasti uccisi in un raid aereo condotto dalle forze Nato nell’est dell’Afghanistan. Lo riferisce la Bbc citando proprie fonti sul terreno.

La Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf) ha confermato di aver effettuato un raid aereo sabato nel distretto di Shigal della provincia di Kunar. “Siamo anche a conoscenza – ha precisato un portavoce all’Ansa – di notizie riguardanti il ferimento di numerosi civili nell’incidente e di recenti accuse di vittime civili. L’Isaf esamina seriamente le notizie di vittime civili e su questo incidente è stata aperta un’inchiesta”.

Il portavoce ha spiegato che prima del raid si è registrato nel distretto di Shigal un attacco di talebani a un reparto misto afghano-internazionale. “Durante questo scontro – ha aggiunto – un civile americano è stato ucciso. Nessun elemento dell’Isaf ha partecipato direttamente alla battaglia sul terreno, ma su richiesta della stessa Coalizione internazionale, e non delle forze di sicurezza afghane, è stata fornito un appoggio di fuoco aereo in aree secondo i nostri resoconti lontano da costruzioni che ha permesso l’uccisione di numerosi insorti”. Da parte loro i talebani hanno ammesso la perdita nel bombardamento di sei combattenti, assicurando che “numerosi bambini e donne sono morti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico